Arredamenti alternativi: come trovarli?

2 mesi ago Claudia Commenti disabilitati su Arredamenti alternativi: come trovarli?

Quando si sta mettendo casa, in molti vorrebbero metterci un tocco di originalità, trovando sempre il modo di creare un ambiente confortevole. Ma dove si possono trovare degli arredamenti alternativi?

A chi rivolgersi?

Naturalmente, per farsi spirare si possono sempre consultare le riviste che trattano di arredamento, disponibili in tutte le edicole e le cartolerie.

E’ utile anche consultare dei libri o delle riviste che trattano di feng shui, la disciplina cinese che aiuta ad armonizzare lo spazio dove si vive (o si lavoro), che sta diventando sempre più popolare anche in occidente. Seguendo i consigli di questa filosofia, si può capire quali oggetti, di varie forme, dimensioni e colori, possano andare bene per una determinata stanza della casa, cercando di posizionarli negli angoli giusti.

Ad esempio, chi vorrebbe arredare con dei colori più accesi la propria camera, forse dovrebbe cambiare idea: per la stanza dove si deve dormire, è meglio scegliere dei colori rilassanti, come il blu.

Oppure, ci si reca nei negozi d’arredamento per osservare degli angoli già arredati. Sicuramente, in questi ultimi, se ne troveranno di classici, ma ognuno può tranquillamente aggiungerci dei soprammobili o delle lampade originali, che siano sempre in sintonia con l’arredamento della camera. Non mancano nemmeno letti, armadi, sedie ed altri mobili con delle rifiniture particolari.

Inutile dirlo, anche internet è una fonte inesauribile di informazioni, e di siti dove comprare i mobili o i soprammobili più originali, magari a prezzi vantaggiosi.

Oggetti e materiali inusuali

Girando su internet non è difficile trovare immagini di mobili e soprammobili originali, come quelli rivestiti di stoffa oppure delle lampade originali.

C’è chi è riuscito a ricavare dei mobili da oggetti che si intende buttare, usando il riciclo. Ad esempio, c’è chi ha ritrasformato una vasca da bagno, che si voleva sostituire, in un divano, eliminando i lati più lunghi e inserendo un sedile imbottito. Oppure si può usare una vecchia rete del letto per ricavare un appendiabiti. Le idee di sicuro non mancano.

A prescindere da come si decide di arredare casa, è bene comunque evitare di riempirla con soprammobili ingombranti, che occupano troppo spazio. Marie Kondo, diventata famosa per la sua “arte del riordino”, consiglia di non conversare gli oggetti per inerzia, ma solo se piacciono davvero. Lo stesso può valere anche per i soprammobili. E’ facile trovarne di originali, con i quali arredare la propria casa, e che possono piacere, ma se non vanno bene con l’arredamento, o magari stancano, è meglio non acquistarli del tutto. Essere originali va bene, ma con criterio!