Categorie
Lucania

Halloween 2016, eventi in Italia: cosa fare la sera del 31 ottobre, idee e feste in maschera

Ottobre è arrivato, e, come ogni anno, c’è chi già pensa al modo in cui passare la sera del 31 ottobre, giorno in cui si celebra Halloween. Noi vogliamo segnalarvi i più importanti eventi in programma per la nottata “del brivido” di Halloween: si va dalle tipiche feste in maschera al trick-or-treat (dolcetto o scherzetto) organizzato. Ecco tutte le curiosità circa questa famosa festa e i nostri consigli e segnalazioni per passare una divertente serata (horror).

Festa di Halloween: cos’è e da dove deriva

Con il termine Halloween, da All Hallows’ Eve (vigilia di Ognissanti), si indica la più famosa festività anglosassone, celebrata la notte del 31 ottobre di ogni anno e derivante da celebrazioni gaeliche (Samhain). Ma la forma e gli usi caratteristici traggono le proprie origini dalla variante statunitense, che, durante gli anni, ha interpretato in modo del tutto nuovo la festa, facendola diventare universalmente nota e celebrata. 

Caratteristica principale della festa di Halloween è certamente il simbolismo legato al macabro, alla morte e ai mostri; simbolo principale, invece, è la classica zucca intagliata al fine di ottenere espressioni spaventose o grottesche.

In Italia, Halloween, ha dovuto resistere a non poche critiche, prima della sua accettazione, derivanti soprattutto dalla Chiesa Cristiana, che vedeva, in tale festa, pratiche connesse alla magia, alla stregoneria e al satanismo.

31 ottobre 2016: cosa fare, eventi in programma

Il più atteso evento per Halloween 2016 è il “The Village Halloween Paradedi New York, una grande festa che tutti gli anni coinvolge milioni di persone, tra cui anche molti turisti che arrivano appositamente per lo spettacolo. Ogni anno viene scelto un tema su cui i partecipanti dovranno organizzarsi, quest’anno è previsto “Reverie” (Fantasticheria), vi saranno pupazzi, costumi, musicisti e ballerini, in questo modo si procederà, dalle ore 19.00, fino alla Sixth Avenue.

Sono molti gli eventi organizzati per la sera del 31 ottobre in Italia, a Milano, New Life Club, ad esempio, propone l’evento “Halloween Horror Party“, ma anche altri pub e discoteche hanno già in programma un party per Halloween 2016. Sempre nel capoluogo lombardo molti negozi hanno aderito ad un “dolcetto o scherzetto” nei vari negozi. A Torino, invece, in Piazza Castello, comincerà una caccia alle streghe dalle ore 18.00 del 31 ottobre, l’evento costerà 10€ e i partecipanti dovranno travestirsi oppure indossare una maschera.

 

 

 

Categorie
Economia

Black Friday 2016, offerte con data e informazioni sull’evento: quando inizia e come funziona

Il Black Friday (Venerdì nero) è una tradizione che nasce dalla cultura americana, con questo termine in USA s’indicano le 24 ore successive al Giorno del Ringraziamento (quarto venerdì del mese di novembre), che danno inizio allo shopping natalizio con migliaia di prodotti di ottimo livello proposti a prezzi ridotti, scontati fino al 70%, in tutti i settori: dai cosmetici all’abbigliamento, dalla tecnologia ai libri.

Venerdì nero: l’ origine del nome

L’origine della denominazione di questo giorno speciale è confusa e incerta: per alcuni, il termine, deriverebbe dal pesante traffico stradale che si sviluppa durante l’arco di quella giornata, per altri, invece, farebbe riferimento alle annotazioni sui libri contabili dei commercianti che passano dal colore rosso delle perdite al colore nero dei guadagni.

Il Black Friday rappresenta un giorno molto importante sotto l’aspetto commerciale, basti pensare che durante il Black Friday 2013 negli Stati Uniti furono spesi, in un solo giorno, oltre 57 miliardi di dollari da più di 80 milioni di persone (pari al 25% della popolazione statunitense).

Black Friday 2016 in Italia: offerte, data e come funziona

Considerando che il Black Friday cade l’ultimo venerdì del mese di novembre, quest’anno la data ufficiale della giornata “nera” dello shopping sarà il 25 novembre 2016. Ovviamente, con gli anni, questa moda si è sviluppata anche in Italia, dopo molte critiche ricevute, da circa sei anni, ed ora tutte le più grandi catene di distribuzione, ma non solo, vi aderiscono. Tra l’ampia gamma di prodotti offerti, i più ambiti sono certamente quelli tecnologici (computer, smartphone, notebook, televisori).

Si tratterà di un’ottima occasione per cominciare con gli acquisti e i regali natalizi. C’è solo da aspettare, quindi, le offerte proposte dai grandi distributori come MediaWord, Euronics, Expert e Trony; ma non è tutto qui, perché alcune catene decideranno di prolungare gli sconti per tutto il weekend (anche sabato e domenica), inoltre è previsto per il lunedì successivo il Cyber Monday Day (lunedì cibernetico), risposta e-commerce al venerdì nero, creata nel 2005 e dedicata alle offerte di prodotti tecnologici a prezzi concorrenziali rigorosamente online, grande attesa per gli sconti e le occasioni uniche che offrirà quest’anno Amazon.

MediaWord dovrebbe lanciare un volantino apposito per il Black Friday 2016 alcune ore prima dell’evento (sconti che potrebbero arrivare anche al 50%, come l’anno scorso), Euronics, invece comincerà già qualche giorno in anticipo a proporre le proprie offerte.

 

 

Categorie
Lucania

Frasi auguri festa dei nonni 2016: biglietti e immagini per bambini, idee e cosa fare in Toscana e Lombardia

Il 2 Ottobre, in Italia, si festeggia la festa dei nonni. Una ricorrenza, quella di domenica, che è molto recente nel nostro paese, infatti fu istituita civilmente nel 2005, mentre in altri paesi è presente da decenni, basti pensare al Canada o al Regno Unito, dove si celebra fin dagli anni ’90. La festa dei nonni fu creata nel 1978 dagli Stati Uniti d’America, durante la presidenza di Jimmy Carter, ritenuta molto importante per la normale crescita ed educazione delle giovani generazioni.

2 Ottobre: cosa fare per festeggiare con i vostri nonni

Segnaliamo, tra le tante iniziative, a Milano, l’apertura straordinaria di Palazzo Pirelli (e del Belvedere) per una giornata piena di animazione e divertimento dedicata alla celebrazione della festa dei nonni; domenica 2 Ottobre, quindi, ci saranno giochi organizzati tra nipoti e nonni, un diploma di riconoscimento ai nonni che avranno partecipato all’evento e un ospite illustre, eletto “Nonno dell’anno 2016“: Renato Pozzetto.

Ma sono tanti gli eventi organizzati per nipoti e nonni: sempre a Milano, il MIC – Museo Interattivo del Cinema, offre un ingresso gratuito ai bambini che arriveranno accompagnati dai loro nonni e un biglietto ridotto ai festeggiati, per la visione alle ore 15 del film di animazione “Zootropolis”; la Fondazione Senior Italia ha organizzato per domenica l’evento “Millepiazze festa dei nonni”, in diverse piazze italiane sarà possibile offrire un sostegno, con una donazione, ai Centri per anziani, il ricavo sarà interamente devoluto per l’acquisto di defibrillatori.

Festa dei nonni 2016: frasi da inviare e immagini per bambini da colorare

Come festeggiare la festa dei nonni, se non con dei messaggi che dimostrino tutto il vostro affetto nei loro confronti. Ecco qui, abbiamo raccolto per voi le frasi più belle (per grandi e piccini) da inviare tramite Facebook o Whatsapp, oppure semplicemente da leggere, ai vostri nonni:

“Nessuno può fare per i bambini piccoli ciò che fanno i nonni. I nonni cospargono la polvere di stelle sulla vita dei bambini”

“Di solito siete voi a farmeli di cuore riempiendomi di baci, ma stavolta sarò io a dirvi: Auguri Nonnini miei!”

“Per ogni anno in più che festeggi, aggiungi un pezzo di gioia alla mia vita. Auguri”

“I Nonni non chiedono mai e non pretendono niente, e ti danno solo Amore pure ed incondizionato che ti lascia un segno indelebile nel cuore.”

“Una nonna è un po’ genitore, un po’ insegnante, e un po’ il migliore amico”

“Chi ha detto che gli angeli hanno per forza le ali? Chi ti asciuga le lacrime con un sorriso? Chi non si arrabbia mai con te ma è sempre orgoglioso? Chi lascia tutto per te? Chi ti dice che sei la sua regina? Chi ti pensa sempre? Chi non smette mai di sorriderti? Chi sta sempre al tuo fianco… non è forse un angelo? Beh, quell’angelo si chiama nonno!”

“I nonni sono una deliziosa miscela di risate, atti premurosi, storie meravigliose e amore. Auguri!”

Ecco, invece, alcune immagini per bambini da inviare, oppure colorare e consegnare ai vostri nonni per augurargli una buona festa.

 

Categorie
Turismo

Nuove offerte voli low cost Ryanair ed easyJet: migliori sconti last minute ottobre 2016 in Italia, Spagna e Francia

Chi non può fare a meno di viaggiare, oppure chi vuole solo dedicarsi un momento di relax post-estate, non può non prendere in considerazione le nuove offerte autunnali di Ryanair ed easyJet, che offrono tantissimi voli ad un prezzo davvero molto basso. Andiamo a vedere nel dettaglio le offerte per l’ormai imminente ottobre 2016.

Ryanair: nuove offerte low cost ottobre 2016

Ad Ottobre Ryanair offre una vasta scelta di voli low cost per l’Italia e il resto d’Europa. I biglietti più economici sono quelli programmati e di solo andata, ad esempio per Bucarest, Sofia (12 Ottobre alle ore 11.55 da Milano Malpensa) e Parigi si pagherà 9,99 euro. Ma le proposte solo andata Ryanair non sono finite qui: 15,29 euro per Bruxelles il 31 Ottobre partendo da Milano Malpensa alle ore 08.35, il 25 Ottobre è programmato un aereo per Siviglia a soli 17,33 euro,  ma ancora, Atene e isola di Malta a soli 15,29 euro.

Solo per metà del prossimo mese i voli Ryanair da Roma avranno luogo all’aeroporto principale di Fiumicino, la causa è la chiusura di Roma Ciampino dal 14 ottobre al 29 ottobre 2016, per lavori di manutenzione sulle piste d’atterraggio.

Pacchetto autunno di easyJet

EasyJet per questa stagione autunnale offre molti voli solo andata programmati e low cost, tra i tanti vogliamo segnalarvi quelli più interessanti: biglietto per Lussemburgo del 31 Ottobre alle ore 7.25 (33,82 euro); sempre il 31 ottobre alle ore 09.40, da Milano Malpensa, per Amburgo (36,35 euro); ancora 31 ottobre, questa volta ore 19.55, volo verso Edimburgo (50,99 euro). Ovviamente per le promozioni appena citate il bagaglio da stiva e la prenotazione del posto non sono comprese nel prezzo, ma avranno un costo aggiuntivo.

Molto interessanti anche i pacchetti volo e 7 notti di soggiorno per Spagna e Marocco, si dovrà prenotare con un acconto iniziale di 76 euro, per poi completare il pagamento 45 giorni prima della partenza; tra queste offerte troviamo: volo e soggiorno di 7 notti in un appartamento a Mallorca (172,45 euro), volo e soggiorno al Casino Royal di Lloret de Mar (130,63 euro), volo + 7 notti in hotel ad Ibiza o Tenerife (rispettivamente 407,45 euro e 315,82 euro).

Per conoscere in modo ancora più dettagliato tutte le offerte low cost disponibili per il mese di Ottobre di Ryanair ed easyJet vi consigliamo di visitare i loro siti Web.

 

 

 

 

Categorie
Economia

Come fare trading online con le opzioni binarie: consigli e guida

Negli ultimi anni, sempre più strada sta facendo, sul Web, il fenomeno del Trading Online (TOL). Andiamo a vedere nel dettaglio cos’è e come funziona.

Cos’è il Trading Online?

Ma cos’è il TOL? Ebbene, viene definito “Trading Online” un sistema finanziario che sfrutta Internet come mezzo per la compravendita. Quindi, questo innovativo sistema permette di effettuare la compravendita di strumenti finanziari (ad esempio azioni, obbligazioni, titoli di stato), a chiunque possieda un conto in banca oppure decida d’investire in borsa, comodamente da casa.

Questo tipo di servizi presenta sia vantaggi che rischi molto alti: i vantaggi risiedono nei minori costi di commissione richiesti e la maggiore ponderabilità della scelta d’investimento da parte dell’investitore, il quale avrà il tempo e la calma di potersi informare sull’andamento di un titolo o della borsa in generale; i rischi, invece, sono ovviamente legati possibili furti e truffe operate da società ben organizzate che operano in questo settore da diversi anni.

Trading Online con opzioni binarie: Cosa sono e come funzionano

Le opzioni binarie rappresentano la base, il primo approccio per un soggetto con poca esperienza al trading online, questo perché sono semplici da utilizzare e, soprattutto, perché alcune società (qui trovate i migliori broker opzioni binarie) offrono anche un rimborso parziale del capitale investito (ad esempio il 10% dell’investimento che andrete a fare).

Ora la prima domanda che viene da porre è: si, ma cosa sono queste Opzioni Binarie? Trading online con opzioni binarie vuol dire investire un certo capitale online facendo una previsione sull’andamento di asset (materie prime, azioni, valute). Ma, a differenza del trading tradizionale, quello che vi farà crescere o decrescere di capitale non sarà il titolo, o l’azione, in sé stessa, ma, piuttosto, la scommessa che voi avete scelto; infatti le opzioni sono dette binarie proprio per questo motivo, si avrà la possibilità di speculare su due aspetti, e cioè sull’aumento o sulla caduta di un asset, quindi tutto dipenderà solamente dalla vostra previsione e non dall’aumento di valore dell’oggetto su cui avete puntato, per guadagnare la vostra previsione dovrà essere corretta.

Ogni opzione binaria ha una propria scadenza, entro la quale l’opzione è detta “aperta”, concluso il tempo a disposizione la vostra scommessa sarà conclusa, ne deriverà un guadagno o una perdita. Ci sono differenti tipi di scadenza (10 minuti, 15 minuti, 30 minuti, 45 minuti, 1h, 34h, 6h, 24h, 1 settimana, 1 mese), ma è possibile puntare anche su opzioni da soli 60 secondi (a scadenza breve).

Migliori siti per fare Tranding Online

Ecco una serie di broker abbastanza affidabili che consigliamo di utilizzare se vuoi cominciare a fare TOL con opzioni binarie:

  • 24option.com (Trade minimo 24$ e premi fino a 88%)
  • Topoption.com (Trade minimo 5,00€ e premi fino a 85%)
  • Bancdebinary.com (Trade minimo 1,00$ e premi fino a 90%)
  • Optionweb.com (Trade minimo 5,00€ e premi fino a 85%)
Categorie
Scienza e Tecnologia

Google Allo: che cos’è e come fare il download gratis per Android e iPhone, data di uscita e come funziona

Google lancia una sfida al colosso Facebook, in particolare per quel che riguarda la messaggistica istantanea (Whatsapp e Messenger), e lo fa con la creazione di Allo. L’app è stata lanciata sui market iOS e Android pochi giorni fa, dove potrà essere scaricata gratuitamente.

Andiamo a conoscere tutte le funzioni della nuova applicazione Google nel dettaglio.

Google Allo: nuova app per Android e iPhone, come funziona e dove scaricarla

La nuova chat Google si presenta molto innovativa soprattutto per quanto riguarda la sviluppata intelligenza artificiale, Allo, infatti, si integrerà perfettamente con lo stile di chi scrive, tant’è che, dopo poco tempo, saprà dare suggerimenti per “risposte rapide” proprio nel vostro modo di scrivere. Altra funzione fondamentale è il continuo contatto che avrà l’utente con l’assistenza artificiale Google, basterà digitare in qualsiasi momento “@google” per aprire una conversazione con un “assistente”, a cui si potranno richiedere notizie e informazioni aggiornate su ogni aspetto, chiedere consigli circa locali, ristoranti, luoghi da visitare, bar e tanto altro ancora. Con Google Allo si potranno utilizzare anche altre applicazioni contemporaneamente, senza il bisogno di interrompere la conversazione, inoltre si potrà modificare le dimensioni dei caratteri, aggiungere doodle o testo alle foto che si inviano, arricchire e rendere più simpatici i vostri messaggi con una vasta gamma di adesivi disegnati da artisti di tutto il mondo.

Utenti infuriati, allarme privacy

 

Ma c’è un punto che è riuscito a mandare su tutte le furie i primi utilizzatori dell’app, e cioè l’assenza di una crittografia end-to-end per i messaggi, i quali vengono mantenuti a tempo indeterminato, con la possibilità, però, per l’utente, di cancellare le conversazioni o i singoli messaggi manualmente. Google, notate le prime contestazioni, è subito intervenuta per chiarire le motivazioni che hanno portato a questa scelta. Secondo i creatori dell’applicazione questa funzione avrebbe limitato le potenzialità di Google Allo, in particolar modo dell’assistenza artificiale, per via della sua particolarità di interagire e integrarsi all’utente, anche attingendo a conversazioni passate.

Il rischio di Allo, quindi, è quello di trovarsi, tra qualche anno, ad essere un database ricco di informazioni degli utenti, in grado di attirare hacker intenzionati a entrare in possesso di dati sensibili di una moltitudine di persone.

 

Categorie
Motori

Apple McLaren trattativa: situazione, cosa cambia in Borsa e Formula 1, novità acquisizione

Che Apple, dopo i suoi straordinari successi anno per anno, voglia lanciarsi nel mondo delle automobili?

Questo, ovviamente, non possiamo ancora saperlo, ma è una domanda che sorge spontanea leggendo le indiscrezioni di quest’ultima settimana, secondo le quali Apple sarebbe interessata all’acquisto di McLaren Group (la famosa scuderia automobilistica di Formula Uno), più nello specifico a McLaren Applied Technologies.

Interessamento Apple: possibile trattativa? McLaren smentisce

La notizia della possibile, e inaspettata, trattativa tra Apple e McLaren è ormai diventata un fenomeno virale, che rimbalza su ogni giornale e articolo Web. Fatto sta che, dopo le prime voci, la scuderia automobilistica subito è intervenuta, tramite un breve comunicato sul proprio sito ufficiale, al fine di smentire ogni trattativa o interessamento dell’azienda di Cupertino nei loro confronti, in cui, appunto, si legge che “McLaren non è in trattative con Apple per qualsiasi tipo di potenziale investimento”.

Una smentita che, però, non convince, specie perché già dal 2014 circolavano voci di un possibile nuovo e ambizioso progetto di Apple, si parlava della costruzione di un’autovettura elettrica con guida automatizzata (Project Titan); ad avvalorare tali tesi ci sono anche altri dati, come, ad esempio, il licenziamento, all’interno dell’azienda, di molti ingegneri , a cui è seguita un’assunzione di professionisti specializzati nel settore, alcuni di cui, si dice, addirittura rubati a Bmw e Mercedes.

Offerta Apple. Probabile rivoluzione dell’automobile?

La prima fonte, il divulgatore della notizia, dovrebbe essere stato il Financial Times (uno dei principali e più antichi giornali socio-economici del Regno Unito), che scriveva nel suo articolo di aver avuto informazioni confidenziali da tre persone a conoscenza dei negoziati.

Inizialmente è stata resa nota anche la cifra proposta da Apple a McLaren, si tratterebbe di un’offerta da 2 miliardi di dollari, in quel caso l’acquisto diventerebbe il più costoso della storia di Apple, dopo quello di Beats Electronics (una delle aziende leader del mercato della produzione di cuffie e dello streaming musicale, costata ben 3 miliardi di dollari). Ovviamente, ad acquisizione completata, Apple sarebbe pronta ad entrare anche nel mondo della Formula Uno, magari aiutando una ricrescita della scuderia McLaren, che versa in una grande crisi ormai da molti anni e, d’altro canto, si prospetterebbe una vera e propria rivoluzione dell’industria a quattro ruote, per via dei progetti a cui già abbiamo fatto riferimento in precedenza.