Come preparare la finta maionese di avocado

2 mesi ago Serena B. Commenti disabilitati su Come preparare la finta maionese di avocado

L’avocado è un frutto che appartiene alla famiglia delle Lauracee, originario da un’area territoriale che comprende il Messico, il Guatemala e le coste dell’America Centrale. Il suo utilizzo nella cucina occidentale moderna si associa a diverse ricette, come quella proposta oggi. La finta maionese di avocado può essere preparata per diverse occasioni, in abbinamento a differenti piatti, senza incontrare particolari difficoltà. 

La maionese nella sua versione più classica rappresenta una ricetta tradizionale della cucina italiana, ma recentemente sono state introdotte molte varianti della sua preparazione. La finta maionese di avocado si dimostra ideale per tutti gli amanti del frutto, escludendo l’utilizzo delle uova.

La salsa ottenuta dall’avocado si presenta come un composto da condimento leggermente acidulo, dalla consistenza setosa, trasformando il frutto esotico in un protagonista alternativo della maionese. La finta maionese di avocado può essere inserita all’interno di panini a base di pesce, carne, ma anche hamburger vegetariani e vegani, incontrando le esigenze e i gusti di tutta la famiglia. Che cosa occorre per realizzarla? Scopriamolo insieme nei paragrafi successivi.

Finta maionese di avocado: ingredienti per 6 persone

Per realizzare la finta maionese di avocado occorrono ingredienti specifici: 1 avocado, 50 grammi di latte di riso, 100 grammi di olio di semi di sesamo, 15 grammi di succo di lime, 2 grammi di tabasco, un pizzico di sale. I pochi ingredienti necessari per questa ricetta rendono la sua preparazione estremamente semplice, adatta anche ai cuochi meno esperti in cucina e per i soggetti con poco tempo a disposizione.

Step da seguire per la realizzazione della ricetta

Quando si sceglie un avocado da utilizzare in cucina la polpa dovrà risultare soda e compatta, al giusto grado di maturazione del frutto. Per realizzare la finta maionese di avocado è quindi necessario partire proprio dalla pulizia del frutto protagonista. L’avocado deve essere tagliato a metà e privato del nocciolo e della buccia.

La polpa del frutto deve essere tagliata a dadini e versata all’interno di un mixer insieme al succo del lime insieme all’olio di sesamo, un pizzico di sale e al latte di riso. La salsa può essere frullata fino all’ottenimento di un composto liscio e omogeneo. A questo punto si possono aggiungere i 2 grammi di tabasco, andando a regolare la piccantezza della salsa secondo il proprio gusto personale.

La finta maionese di avocado si conserva in frigorifero per circa 3 giorni, spalmabile sui panini, sulla carne, le verdure, oppure il pesce, preparazioni vegetariane e vegane. Il latte di riso può inoltre essere sostituito con il latte di soia.