Come scegliere il grafico a cui affidare la creazione del proprio logo aziendale

3 settimane ago Redazione online Commenti disabilitati su Come scegliere il grafico a cui affidare la creazione del proprio logo aziendale

La progettazione e la realizzazione di un logo aziendale sono operazioni molto delicate e che dovrebbero essere eseguite solo da un grafico esperto, per avere la certezza di disporre di un logo accattivante e che sappia esprimere i valori dell’azienda.

Spesso l’importanza del logo aziendale viene sottovalutata ed esso viene considerato una semplice immagine da apporre sul sito web o sui prodotti della società, senza nessun’altra funzione. In realtà, un logo professionale e realizzato su misura per il cliente può diventare l’immagine con cui farsi riconoscere a colpo d’occhio e con cui creare l’identità della società.

Prima ancora di dare il via ai lavori di progettazione, è bene informarsi sulle precauzioni giuridiche nella registrazione del logo. Capita spesso, infatti, che le linee dei loghi di successo vengano copiate e ciò potrebbe creare confusione nei potenziali clienti e anche un danno di immagine per la propria attività.

Come scegliere uno specialista grafico

Messo in chiaro che la creazione del logo aziendale e la sua successiva protezione sono delle operazioni di vitale importanza per il successo della propria attività, è quasi scontato dire che per ottenere un logo di altissima qualità bisogna affidarsi ad uno specialistica grafico.

Scegliere un grafico con esperienza

Il primo consiglio che si può dare a chi è alla ricerca di un professionista del settore è di rivolgersi solo a dei grafici con esperienza. Alcuni committenti preferiscono rivolgersi a uno studio grafico, altri invece preferiscono optare per i grafici freelance.

Non importa quale delle due strade si decida di seguire, ciò che conta è che la persona a cui si affiderà il lavoro di creazione del logo aziendale sia affidabile e abbia l’esperienza giusta per portare a termine la commissione nel migliore dei modi.

Una valida strategia per valutare l’esperienza del professionista è sfogliare il portfolio: ogni grafico metterà in mostra il suo portfolio per consentire ai potenziali clienti di vedere i lavori svolti precedentemente e per farsi un’idea dello stile.

I grafici più esperti fanno del portfolio una delle loro armi principali, perché attraverso questo sono in grado di mostrare ai clienti di aver lavorato a progetti importanti e di avere le giuste competenze per potersi occupare anche di nuovi loghi aziendali.

Valutare lo stile del professionista

Un altro consiglio da tenere a mente al momento di scegliere il grafico è valutare lo stile del professionista. I grafici esperti hanno maturato esperienza e sono in grado di soddisfare le richieste dei committenti, ma questo non significa che possano esprimere al massimo il loro estro creativo in tutti i progetti.

Questo spiega come mai talvolta i grafici rifiutino il lavoro – se notano che le linee dettate dal committente sono troppo distanti dal loro stile – e perché sia importante verificare che il professionista grafico a cui ci si intende rivolgere abbia uno stile simile alla bozza che si ha in mente per il proprio logo.

Evitare i progetti low cost

I grafici alle prime armi propongono dei prezzi stracciati per la creazione dei loghi ed è giusto che si facciano le ossa con dei progetti di poco conto. Se si gestisce un’attività importante e si ha il desiderio di avere un logo professionale, realizzato da un esperto del settore che sappia come fare per rafforzare l’identità societaria, bisogna essere pronti a sostenere la spesa giusta.

Risparmiare sulla creazione del logo societario si rivelerà nel lungo termine una strategia svantaggiosa, perché il logo non saprà apportare alcun valore aggiunto e si correrà il rischio di dover intervenire nuovamente per modificarlo. Per questo motivo, sarebbe preferibile affidarsi fin da subito ad una persona esperta, con le giuste competenze per dar vita ad un logo di qualità e disegnato su misura.