Come si effettua il backup di un iphone su hard disk esterno

6 mesi ago Claudia Commenti disabilitati su Come si effettua il backup di un iphone su hard disk esterno

In alcuni casi, soprattutto se si vuole cambiarlo, può essere necessario eseguire un backup del proprio iPhone, ed alcuni preferiscono farlo su un disco esterno, per evitare di perdere dati, foto, mp3, etc.

Come fare il backup

Per fare un backup dei dati sul proprio iPhone, bisogna usare iCloud, ovvero un app che permette di salvare i propri dati per memorizzarli su un hard dick online.

Per fare il backup occorre chiudere tutti gli iTunes, ovvero i brani e i video, andando poi sul finder dell’iDivice del proprio computer, e digitare CMD+ALT+G, inserendo questa dicitura: “Library/Application Support/MobileSync/Backup”. Una volta individuati i files da voler salvare, copiandoli.

Se non si vogliono tenere questi dati sul proprio PC, si possono copiare a loro volta su un hard disk esterno, facendo la stessa operazione sopracitata, e spostando i file in una nuova cartella.

Scaricando ed installando TunesGo sul proprio computer, tramite il filo USB si può collegare il proprio iPhone al computer, e si possono copiare i dati nel disco esterno, sempre collegato al computer.

Di solito, si esegue un backup dell’iPhone per acquistarne un altro, e di solito il vecchio dispositivo si cede o si vende. In uno di questi casi, è importante cancellare le informazioni personali e i server iCloud.

Cosa salvare?

C’è più di un modo e di un programma per salvare i dati del proprio iPhone su un disco esterno, ma bisogna chiedersi anche che cosa si vuole salvare. Può sembrare una cosa scontata e banale, ma non lo è.

I cellulari, gli smartphone e gli iPhone di oggi, sono come dei piccoli archivi dove si può contenere di tutto: numeri di telefono, messaggi, foto, brani musicali, video, etc. Vista la varietà dei files che si possono salvare sul proprio iPhone, fare il backup può diventare un po’ come fare le pulizie di primavera: bisogna pensare a cosa buttare.

Per sapere cosa salvare, bisogna farsi le stesse domande di quando si decide su cosa buttare e non buttare tra gli oggetti di casa: mi è davvero necessario? Mi piace ancora? Potrei trovare qualcosa di meglio?

Certo, oltre alle cose necessarie (come la rubrica del telefono), bisogna pensare a salvare delle eventuali annotazioni, per vedere se c’è qualche dato da non perdere. Tra le immagini, è bene visionarle tutte (o quasi) per scegliere quali salvare, come le foto di parenti o amici (anche queste ultime andrebbero cancellate se si sta vendendo o cedendo il proprio dispositivo).

Le cose più facili da eliminare o non salvare, sono sicuramente gli mp3 o i video: questo genere di cose si possono salvare da altre parti o recuperare se al momento non suscitano alcune interesse.