Categorie
Cultura

Continenti: quali sono, dove si trovano e quanti sono?

Le terre emerse della Terra si dividono in continenti, vaste zone circondate da una serie di oceani. Per la gran parte degli studiosi i continenti sono sei e si dividono in: Africa, Asia, Europa, America, Antartide e Oceania. Nel corso dei millenni, è probabile che si siano alternati altri continenti.

Continenti: dove si trovano, origine del nome e caratteristiche

La teoria geologica della Deriva dei Continenti è una formulazione davvero interessante, che ha stabilito plausibile l’ipotesi della variazione della forma e del numero stesso di continenti, nel corso dei Millenni.

Il nostro bellissimo pianeta prevede una suddivisione precisa, caratterizzata dai continenti. Ciascuno di essi possiede una propria storia e un nome che lo caratterizza ed è situato in una specifica posizione. I continenti terrestri sono:

  • Europa: si trova nell’emisfero boreale. Tutti i territorio che la compongono, tra cui l’Italia, non raggiungono l’Equatore, sebbene alcuni di essi possono essere considerati abbastanza vicini al Polo Nord. Il continente europeo è bagnato da diversi mari, quali il Mediterraneo, l’Egeo, l’Oceano Atlantico, Mar Nero ecc. Il nome Europa deriva dalla lingua mesopotamica e significa Occidente
  •  America: si suddivide in America Meridionale e Settentrionale, ed è definito “Nuovo Continente” poichè scoperto in epoca alquanto recente, nel 1492. Il continente si trova sull’emisfero boreale e su quello australe. Il nome fa riferimento ad Amerigo Vespucci che per primo esplorò le coste dell’America Meridionale
  • Africa: è caratterizzata da una superficie molto vasta, circa tre volte maggiore di quella dell’Europa ed è bagnata in diversi punti dal Mediterraneo, dagli Oceani Indiano e Atlantico e dal Mar Rosso. Il continente africano è situato per due terzi nell’emisfero boreale, mentre la restante parte è collocata in quello australe. L’origine del nome è incerta, probabilmente è stato attribuito dai Romani che avevano scambi commerciali frequenti con le zone settentrionali
  • Asia: è l’unico continente bagnato da tre oceani, il Pacifico, l’Indiano e l’Antartico. E’ una terra molto vasta situata quasi interamente nell’emisfero boreale. Il nome deriva dal termine greco “asu” con il quale si indicava la parte in cui sorgeva il sole, l’Est. Lo Stato più grande del continente è l’India
  • Oceania: è il nuovissimo continente e deve il suo nome alla presenza massiccia dell’Oceano Pacifico. Situata al Sud dell’Equatore, è quasi completamente collocata nell’emisfero meridionale ed è il continente più lontano dall’Europa
  • Antartide: si trova nell’emisfero australe e comprende le terre situate nel Circolo Polare Antartico. Il suo nome farebbe riferimento alla sua posizione geografica e specificamente, alla sua opposizione all’Artico. Tuttavia, nell’Antichità si era soliti definirla con quel termine, per far riferimento alla sua posizione opposta rispetto alla costellazione dell’Orsa Maggiore.

Proprio in riferimento all’Antartide, è recente la scoperta ad opera di Goce, un satellite inviato dall’Europa, della presenza di residui di vecchi continenti al di sotto dei suoi numerosi ghiacciai. Una scoperta davvero interessante avvenuta tra il 2009 e il 2013, che ha spinto gli studiosi ad approfondire e a teorizzare i possibili assetti continentali, presenti sul nostro pianeta millenni di anni fa.