Cosa è il trading online?

5 mesi ago Marco Commenti disabilitati su Cosa è il trading online?

Il trading online consiste nell’acquisto e nella vendita on line di strumenti finanziari come ad esempio obbligazioni, azioni e titoli di stato. Si tratta di un servizio messo a disposizione da società finanziarie autorizzate dalla Consob (Commissione nazionale per le società e la Borsa), che permette a clienti privati la visualizzazione, attraverso piattaforme connesse ad Internet, di titoli presenti su mercati nazionali o esteri e la loro negoziazione. Tutto ciò attraverso un pc, un conto corrente ed evitando tempi tecnici troppi lunghi.

Trading online: cosa è il broker online?

Queste società sono i cosiddetti broker online, che guadagnano attraverso una commissione richiesta al cliente in caso di ordine di acquisto o di cessione fatto pervenire in Borsa. I costi delle commissioni possono essere fissi (dai due/tre euro fino ai quindici, a seconda della piattaforma utilizzata, del tipo di negoziazione e del mercato di riferimento), ma possono essere anche variabili o degressivi, cioè decrescono con l’aumentare delle transazioni. È bene sottolineare che è consigliabile affidarsi solo ed esclusivamente a società di trading autorizzate dalla Consob; questo ovviamente per evitare di incorrere in truffe o problemi di pagamento.

I broker possono essere banche oppure Sim e società estere specializzate solo nel trading online. Prima di entrare nel mondo delle negoziazioni digitalizzate è opportuno che l’investitore chiarisca quali sono i propri obiettivi e cosa cerca nel trading. È possibile infatti operare una distinzione tra il trader amatoriale e quello professionista. Il primo vuole ottenere solo una piccola somma di denaro per arrotondare e pagare senza preoccupazioni le utenze a fine mese. Per approfondire questo argomento consigliamo la lettura del sito www.tradingonlineok.org, dove è possibile trovare tutti gli approfondimenti utili.

Investire nel trading online

Spesso questa tipologia di investitore si immette nel mondo del trading per gioco, investendo anche solo cinquanta euro; in questi casi il margine di rischio è ovviamente inesistente, ma anche i guadagni sono pressapoco nulli. Poi c’è il trader professionista che è alla ricerca di possibilità di guadagno più alte, le quali però possono essere raggiunte solo nel lungo periodo. Un importante consiglio rivolto ai meno esperti è quello di informasi in maniera precisa prima di intraprendere questo genere di investimenti. Il trading non è un’attività che si può improvvisare.

Quindi per evitare di compiere valutazioni errate o incappare in piattaforme poco oneste è importante reperire notizie a riguardo. Questo può essere facilmente fatto documentandosi attraversi libri digitali e non, ma anche tramite corsi di formazione, eventi a tema e materiale fornito dai brokers. Per quanto concerne la modalità di investimento, tra i preminenti sistemi vi sono il day trader e lo scalping. Il primo consiste nell’apertura e chiusura della posizione nel corso di un giorno. La seconda consta in operazioni che avvengono in un arco temporale molto più ristretto.