Dolci alle verdure: tre ottime ricette

1 settimana ago Redazione online Commenti disabilitati su Dolci alle verdure: tre ottime ricette

Chi guarda gli show culinaria come Bake off o Masterchef, sa che non è solo la frutta, tra gli abitanto del mondo delle piante, a poter essere impiegata per un buon dolce, ma anche delle verdure, e qui nell’articolo sono riportare tre ricette da poter realizzare.

Un binomio tra frutta, verdura e cioccolato bianco

Il sedano, viene utilizzato spesso in cucina, soprattutto con il ragù, ma può essere usato anche per una crostata di mango, sedano e cioccolato bianco.

Alla base di questa ricetta, c’è una pasta frolla, che andrà farcita con una crema, che si realizzerà versando in una casseruola 200 millilitri di latte, con un purea di sedano, ottenuta frullando 250 grammi di sedano (foglie e gambi compresi), al quale aggiungere, se occorre, dell’acqua. Si dovrebbero ottenere circa 50 millilitri di purea.

Al latte e alla paura andranno aggiunti 50 grammi di zucchero, cinque fogli di gelatina (già ammollati e strizzati), e una stecca di vaniglia incisa. Si lascia cuocere il tutto a fiamma moderata, continuando a mescolare, fino a che non si ottiene una crema densa. Dopo che si sarà raffreddata, si versa in una planetaria e vi si unisce 100 grammi di cioccolato bianco fuso e 100 millilitri di panna montata. Si mette in funzione la planetaria, e si lascia che la crema diventi una massa quasi montata.

Si può versare il tutto sulla frolla, già cotta in precedenza per un quarto d’ora in forno, a 180°, con dei pesetti, ed altri dieci o quindici minuti senza. Si mette la crostata in frigorifero per un’ora, e la si guarnisce prima di servire con del mango tagliato a fette regolari ed una glassa lucida.

Una salsa insolita per le melanzane

Le melanzane si abbinano benissimo alla salsa di pomodoro, soprattutto quando si preparano le melanzane alla parmigiana, ma anche la salsa al cioccolato, riesce a valorizzarne il sapore, facendolo diventare un ottimo dessert.

Si preparano degli involtini di melanzane (spellate, tagliate a fette e fritte nell’olio caldo) farcite con scaglie di cioccolato fondente, marmellata di amarene e piccoli pezzi di cedro candite. Si passano gli involtini nell’uovo sbattuto e nella farina, che andranno fritti di nuovo e poi, una volta sgocciolati ben bene, immersi in una salsa di cioccolato (come quella per la fonduta).

Una volta ricoperti di cioccolato, andranno posizionati in un piatto da portata e lasciati raffreddare per un minimo di tre ore, prima di servirli in tavola.

Una ciambella verde

Non c’è nessuno che non abbia mangiato il classico “ciambellone della nonna”, a cui si possono aggiungere diversi ingredienti, come il cacao, e allora perché non farne uno con le verdure?

Si può aggiungere, dopo aver montato le uova, ma prima di aggiungere la farina, un composto realizzato con purea di piselli e ricotta, ottenuta con 100 grammi di piselli cotti e ridotti in pure, ben amalgamati a 150 grammi di ricotta. Le suddette dosi, sono adatte per circa 250 grammi di farina (fecola di patate o amido di mais inclusi). Una volta tagliata la ciambella, all’interno dovrebbe presentare un bel colore verde.