Enzo Miccio bridal collection: cos’è e dove si trova

4 mesi ago Serena B. Commenti disabilitati su Enzo Miccio bridal collection: cos’è e dove si trova

Quando si parla di moda e di fashion style nuziale non si può fare a meno di tirare in ballo Enzo Miccio, il wedding planner italiano nonché stilista, più famoso del momento. Nel 2020 il classico abito da sposa scomparirà sotto le innovazioni di Enzo Miccio rappresentate al meglio dal lancio della sua nuova linea Bridal Collection. La Bridal Collection 2020 firmata Enzo Miccio assume il nome di Quintessentially, sottolineando ancora una volta l’importanza di un abito desiderato da tutte le donne per l’evento delle nozze. Affidare a mani esperte il progetto e la realizzazione dell’abito che si indossa una sola volta nella vita risulta un compito assai arduo. Enzo Miccio, veterano delle sfide impossibili in campo wedding planner, è riuscito ancora una volta a stupire la sua clientela incantando migliaia di spose. Andiamo a scoprire insieme le ultime innovazioni stilistiche rappresentate dalla Bridal Collection 202o.

La nuova sfilata Bridal Collection

La sposa idealizzata da Enzo Miccio rappresenta questa volta l’immagine simbolica di una ninfa. Grazie alla Bridal Collection 202o Quintessentially la novità assoluta per il futuro degli abiti nuziali si dimostra essere la quinta essenza dell’abito nuziale in grado di sparire sulla passerella. Ma che cosa significa? Puntando sull’essenzialità dell’abito e sulla scelta dei tessuti, le creazioni di Enzo Miccio per la sposa del 2020 si dimostra in grado di dare un tocco reale all’effimero.

L’idea alla base della Bridal Week 2019 è dunque quella di evidenziare l’essenza femminile, trasformando la sposa in una ninfa quasi surreale, ma del tutto concreta. L’abito nuziale si combina in giochi di luce e trasparenze fino a scomparire quasi del tutto per concentrarsi sulle forme del corpo della sposa in direzione di ogni curva. La Bridal Collection 202o Quintessentially è stata ribattezzata come una collezione d’alta moda scultorea sul corpo delle spose. La ricercatezza dei materiali di realizzazione, tra cui pizzi, chiffon leggero, tagli precisi e applicazioni in piuma rendono ogni proposta dello stilista un must senza tempo.

L’abito nuziale secondo l’idea di Enzo Miccio rimanere tassativamente bianco, ma apre la strada alle trasparenze più vertiginose al limite del dénudé. Ogni abito racchiude due differenti versioni della femminilità, quella pragmatica e la parte invece più romantica. La trasformazione dell’abito nuziale nella quinta essenza femminile si sofferma sulla silhouette, trasformando la sposa senza perdere la sua unicità. La Bridal Collection 202o Quintessentially ha riscosso un grande successo sulle passerelle della città della moda milanese, promettendo grandi emozioni nel giorno più atteso della vita di ogni donna.