Categorie
Cultura

Fai da te: quali prodotti scegliere per la manutenzione del giardino? 

Tantissime persone hanno trovato nel giardinaggio fai da te il proprio hobby. È senza dubbio un’attività rilassante, ma anche impegnativa, che può regalare tante soddisfazioni. Molti dei lavori che si fanno in giardino si eseguono a mani nude, però per poterlo curare per bene e personalizzarlo a proprio piacere spesso si deve ricorrere ad una serie di strumenti. 

Gli articoli da giardinaggio sono una parte importante di quello che è il grande mondo del fai da te. La scelta di questi utensili, attrezzi ed accessori deve essere fatta in modo oculato, tenendo bene a mente quali sono i propri progetti e le caratteristiche e le qualità degli articoli stessi. Anche in questo caso il web può dare un importante aiuto. 

La scelta dei migliori prodotti per il proprio giardino 

 Per poter creare e prendersi cura di un giardino bisogna seguire un insieme di passaggi. C’è chi sceglie di affidarsi alle mani esperte di un giardiniere e chi invece sceglie la strada del fai da te, sicuramente più complessa, ma che può dare forti motivazioni, relax e soddisfazioni. Durante le fasi di creazione e di manutenzione del giardino si ricorre all’utilizzo di svariati strumenti. Capire cosa serve e scegliere cosa comprare non è semplice, soprattutto per chi non ha molta esperienza. 

Ma una grossa mano può arrivare da internet: per individuare i migliori prodotti per il fai da te è possibile navigare su siti come migliorprodotto.pro. Tra le sue pagine si possono trovare recensioni, classifiche, guide e consigli utili su un’ampia varietà di articoli, tra cui quelli relativi al fai da te ed in particolare al giardinaggio. Decespugliatori, motozappe, tagliaerba e trattorini non avranno più segreti grazie alle informazioni che si possono trovare su questo sito. 

Come creare un giardino fai da te: la progettazione e la preparazione del terreno 

 Quando si decide di prendersi cura del proprio giardino, la prima fase da affrontare è quella della progettazione. In questo momento si decide la divisione degli spazi e la composizione del giardino, tra alberi, fiori, aiuole ed eventuali pavimentazioni: non sarebbe una cattiva idea chiedere un parere ad un esperto, che potrà consigliare le soluzioni migliori considerando le caratteristiche del giardino e del terreno. 

E proprio il terreno è il protagonista della fase successiva: deve essere preparato per poter organizzare il giardino perfetto. Si devono estirpare le erbacce, fare una prima zappatura, apportare eventuali correzioni alla composizione del terreno, spargere il concime e eseguire una nuova zappatura. Non è un lavoro semplice, ma alla fine si sarà creata la superficie ideale per far crescere rapidamente ed in salute gli alberi e i fiori che verranno piantati. 

Durante la fase della preparazione del terreno si iniziano ad utilizzare arnesi e strumenti indispensabili. Bisogna procurarsi il concime ed eventualmente la sabbia (se il terreno è un po’ troppo argilloso), ma occorrono anche la motozappa ed il decespugliatore, fondamentali per riuscire a portare a termine con successo questa delicata operazione. Bisogna dotarsi del giusto abbigliamento: guanti, ginocchiere imbottite ed occhiali di protezione non possono mai mancare. 

La piantumazione e la manutenzione del proprio spazio verde 

 La fase successiva è infatti quella della piantumazione. Anche in questo momento le cose non si possono fare a caso: ciascun fiore ed ogni albero hanno esigenze diverse sia per quanto riguarda il periodo in cui devono essere piantati che per quanto riguarda la posizione in cui devono essere collocati. Bisogna dunque informarsi bene e crearsi un calendario da seguire molto scrupolosamente per poter ottenere i migliori risultati. 

Ora il giardino è completo, ma il lavoro non è affatto finito. La manutenzione del proprio spazio verde è un’attività costante ed impegnativa, ma anche molto rilassante e galvanizzante. Per mantenere il giardino in splendida forma bisogna dedicarsi a vari lavoretti, dall’innaffiatura alla potatura, passando per l’eliminazione delle erbacce, la concimazione e la protezione delle piante durante i periodi più freddi dell’anno, utilizzando sempre i prodotti più giusti. 

Sono diversi i prodotti e gli accessori di cui non si può fare a meno durante queste due fasi. Per dare un sostegno ed una guida a determinate piante bisognerà procurarsi delle canne o dei tutori. Per favorire la crescita di fiori e piante sarà necessario proteggerli durante i vari periodi dell’anno con materiali ombreggianti, reti, strati di tessuto non tessuto. Sono fondamentali anche gli articoli da taglio, dalle classiche cesoie ai rasaerba e le tagliasiepi.