Fiori con la A: quali sono i principali e dove si trovano

11 mesi ago Valentina Commenti disabilitati su Fiori con la A: quali sono i principali e dove si trovano

Siete curiosi di scoprire quali siano i fiori che iniziano con la lettera “A”? Allora siete nel posto che fa al vostro caso! Qui di seguito infatti troverete una serie di tipologie di fiori che hanno per iniziale la lettera “A”. Inoltre vi sarà spiegato brevemente dove si possono trovare le diverse tipologie di fiori di cui parleremo, così da conoscerne la loro provenienza. 

Fiori con la lettera “A”

Al mondo esistono svariatissimi fiori differenti tra loro, ognuno dei quali ha un nome diverso che lo differenzia da tutti gli altri. Alcuni nomi di fiori ci sono più noti, magari perché ne abbiamo sentito parlare, o perché li abbiamo nelle nostre case come ornamento, oppure ancora perché li abbiamo visti in qualche vetrina di un fiorista. Molti però sono i fiori che non conosciamo, o di cui non conosciamo il vero nome. In questo articolo vi sarà data la possibilità di conoscere dei nomi di alcuni fiori di cui magari non avete mai sentito parlare, in particolare dei fiori che hanno come iniziale la lettera “A”. I principali fiori che hanno per iniziale la lettera “A” sono: abutilon, acacia bianca, acanto, acetosella, agapanto, agerato, agnocasto, agrimonia, albero di guida, altea rosa, alchechengi, alisso, amamelide, amaranto, amarillide, amello, anemone dei boschi. 

Dove si trovano

Abutilon: l’habitat ideale per questo tipo di fiore sono i terreni incolti e particolarmente umidi. In Italia, in particolare, questo fiore cresce in Piemonte, in Lombardia, in Veneto, in Friuli Venezia Giulia, in Emilia Romagna, in Liguria, in Toscana, in Campania ed in Sicilia.

Acacia bianca: Questo fiore, che cresce su un arbusto di dimensioni piuttosto notevoli, è presente su tutto il territorio europeo, anche se le sue origini sono americane, più precisamente nord-americane, nella zona degli Appalachi.

Acanto: questa pianta viene coltivata in moltissimi giardini, dove svolge una funzione ornamentale grazie alla sua bellezza ed alla sua eleganza. Questo fiore però cresce spontaneamente sulle colline del centro Italia e sulle isole italiane.

Acetosella: questo fiore cresce in zone piuttosto umide e ombrose e proprio per questo, per lo più lo si trova in zone collinari; ciò nonostante, questo fiore è particolarmente presente sul territorio della Sicilia, dove cresce in luoghi soleggiati, diversamente dal solito.

Agapanto: questo è un tipo di pianta che viene coltivato nei giardini o anche in vasi da molte persone, per essere utilizzato come ornamento. Di questo fiore ne esistono due diverse tipologie: una che è più resistente al freddo e quindi si presta meglio a stare all’esterno, un’altra invece che non tollera le basse temperature e che perciò si presta ad essere tenuta in casa.

Anemone dei boschi: questo fiore cresce in zone dove il clima è abbastanza freddo o temperato, come in Europa in Asia ed in Nord America. In Italia, in particolare, è presente nelle regioni settentrionali e centrali.

Amarillide: questa pianta bulbosa cresce in zone principalmente esposte alla luce del sole, talvolta in semi ombra e proprio per questo, nelle zone particolarmente fredde, questa pianta viene coltivata in serre o comunque in luoghi protetti.