Fondo Garanzia Prima Casa: cosa è, istruzioni per fare domanda e requisiti necessari

1 mese ago Tiziana Biviano Commenti disabilitati su Fondo Garanzia Prima Casa: cosa è, istruzioni per fare domanda e requisiti necessari

Anche quest’anno sarà possibile usufruire del Fondo Garanzia per la Prima Casa che viene messo a disposizione per tutti coloro che intendono procedere all’acquisto di un’abitazione, ma sono privi di garanti e altre forme di garanzia. Scopriamo allora cosa di intende realmente per fondo di garanzia e quali sono i requisiti che bisogna possedere per poterne usufruire.

Definizione di fondo di garanzia sulla prima casa

Il fondo di garanzia sulla prima casa altro non è che un accordo tra lo Stato e alcuni istituti bancari, il  cui scopo principale è l’agevolazione delle procedure burocratiche relative all’acquisto di una prima casa. Per l’anno 2017 dono stati stanziati 650 milioni di euro. Sostanzialmente alle coppie o ai giovani indipendenti che si recano presso una banca e che intendono usufruire del fondo di garanzia, l’istituto non può chiedere la garanzia da parte di terzi, ma decide in base ai requisiti posseduti dal richiedente se concedere o meno la somma di denaro. Secondo la normativa vigente, il fondo di garanzia in sostanza prevede la concessione massima di 250 mila euro, ma è bene chiarire che non tutte le banche partecipano a tale iniziativa; l’elenco completo di tutti gli istituti bancari presenti sul territorio italiano ai quali ci si può rivolgere per l’erogazione del mutuo è facilmente consultabile sul sito ufficiale della Consap, la Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici.

Come presentare domanda per l’erogazione del mutuo

La modalità per avviare la pratica per l’erogazione del mutuo per l’acquisto di una prima casa e’ abbastanza semplice: dopo aver trovato la banca adatta a seguito della consultazione dell’elenco, basterà recarsi presso lo sportello di tale istituto e richiedere di poter compilare l’apposito modulo previsto. Sarà poi la banca a stabilire in base ai requisiti posseduti dal richiedente se lo Stato potrà  farsi garante del 50% della quota. Per quanto concerne invece i requisiti che è necessario possedere per poter usufruire del fondo di garanzia sulla prima casa,  bisogna tenere in considerazione che alcune categorie di richiedenti avranno la precedenza sull’accettazione del mutuo. Possono  accedere al fondo le giovani coppie sposate con o senza figli, i genitori separati con figli minori a carico e i giovani  con un’ età inferiore ai 35 anni. Il requisito prioritario rimane quello di non essere proprietari di nessun immobile. I moduli da presentare per l’assegnazione del mutuo si possono anche scaricare dal sito della Consap e vanno presentati allo sportello con i seguenti allegati:  un documento d’identità, il codice fiscale, il certificato di residenza e in ultimo quello dello stato di famiglia, essenziale per procedere all’inoltro della richiesta.