Galassia antichissima osservata dal telescopio Hubble

1 anno ago Redazione Commenti disabilitati su Galassia antichissima osservata dal telescopio Hubble

Il telescopio Hubble, che osserva l’universo dallo spazio, lontano dalle interferenze terrestri, ha superato se stesso, è arrivato fino ai limiti delle sue possibilità, osservando una galassia che si è formata relativamente poco dopo il Big Bang, solo 400 milioni di anni dalla nascita dell’universo. Questa galassia, nome in codice GN z11, è nata 13,4 miliardi di anni fa ed è stata osservata puntando in direzione dell’Orsa Maggiore.

Si tratta di una galassia piccola, 25 volte più piccola della nostra Via Lattea, con una massa che è solo l’!% della nostra in termini di stelle ma che è in espansione rapida, a velocità 20 volte superiore a quella attuale della Via Lattea. La scoperta è stata possibile grazie al potente telescopio spaziale, sotto la Direzione dei ricercatori dell’Università di Yale, coordinati da Pascal Oesch. La scoperta è eccezionale perché ci consente di vedere direttamente quello che è successo oltre 13 miliardi di anni fa, quando l’universo aveva soltanto il 3% dell’età attuale, un vero viaggio nel passato.

Ovviamente l’espansione che è stata registrata era quella ai primordi dell’universo, dopo tanti miliardi di anni, forse, avrà rallentato, per saperlo dovremo aspettare qualche altro miliardo di anni. Nel 2018 verrà lanciato nello spazio un nuovo telescopio, James Webb, più potente di Hubble, che dovrebbe consentire di risalire ancora più indietro nel tempo, arrivando, forse, ai momenti di inizio della formazione dell’universo: riusciremo, forse, a vedere il momento della nascita del nostro universo, probabilmente sapremo molto anche rispetto all’attuale mistero della Creazione.