I migliori cani da guardia: quali sono? Quali caratteristiche hanno?

3 settimane ago Valentina Commenti disabilitati su I migliori cani da guardia: quali sono? Quali caratteristiche hanno?

Sono molte le persone che decidono di affidare la guardia della propria abitazione ad un amico a quattro zampe, che sia in grado di avvisare e di difendere il proprio padrone da malintenzionati che si avvicinano troppo al suo territorio. In questo articolo, in particolare, troverete quali siano le razze canine maggiormente predisposte a fare la guardia e per ciascuna di esse, scoprirete le sue principali caratteristiche. 

Perché avere un cane da guardia

I cani da guardia sono quei cani che per loro indole e talvolta grazie all’aiuto di un addestratore, tendono a proteggere il proprio padrone e la sua casa, tenendolo così al sicuro da ladri e malintenzionati. Spesso i cani da guardia vengono erroneamente considerati cani aggressivi e poco docili, ma questo non è affatto vero. Il cane da guardia infatti, svolge il suo compito di guardiano del padrone proprio perché si affeziona molto a quest’ultimo, con il quale crea un vero e proprio rapporto di fiducia e di affetto. 

Le migliori razze per la guardia

Tra le svariate razze canine, ne esistono alcune particolarmente adatte per svolgere il ruolo di guardia. Tra queste vi è sicuramente il cane Corso. Si tratta infatti di un cane che generalmente si mostra diffidente nei confronti degli estranei, ma questo non fa di lui un cane aggressivo e violento. Il cane Corso è molto gande e massiccio, ma se vede avvicinarsi uno straniero al padrone o alla sua abitazione, non passa subito all’attacco ma piuttosto lo avvisa, abbaiando o ringhiando, facendogli capire che non si deve avvicinare ulteriormente, se non con il consenso del suo padrone.

Un’altra razza canina molto utilizzata per la guardia è il Pastore Tedesco. Nonostante sia un cane estremamente versatile, adatto a svariati utilizzi, primo tra tutti quello di dirigere e difendere i greggi, questo cane si rivela anche un ottimo guardiano. Questo è dovuto principalmente al suo ottimo fiuto, che gli permette di cogliere subito l’odore di un estraneo; caratteristica per la quale questo cane viene utilizzato anche come razza cinofila, al fine di scoprire la presenza di tracce di droga.

Un ulteriore cane che si può scegliere come cane da guardia è il Dogo Argentino. Si tratta di un cane estremamente intelligente, legato al padrone ed al suo territorio. Nel momento in cui viene invaso il suo territorio da uno straniero o da un cane del suo stesso sesso, uscirà la sua indole dominatrice e non permetterà a questo di avvicinarsi. Nonostante questa sua caratteristica ed il suo aspetto che incute timore, non si può negare che il Dogo Argentino sia anche un cane molto affettuoso e protettivo nei confronti del padrone.

Infine, non si può non nominare tra le razze canine più adatte alla guardia, quella del Rottweiler. Questo cane è infatti estremamente adatto a questo tipo di compito, anche se molti esitano nel sceglierlo poiché considerato tra le razze canine più pericolose. Questa affermazione non è del tutto errata, nel senso che il Rottweiler diventa un cane pericoloso nel momento in cui qualcuno minaccia il suo padrone, la sua famiglia, oppure quando lui stesso si sente in pericolo.

Nel momento in cui però questo cane è tranquillo e non si sente minacciato da niente e nessuno, si tratta di un cane giocoso, che non abbaia inutilmente e che sa anche dimostrare molto affetto. L’affetto che prova nei confronti del padrone e della famiglia lo rendono estremamente protettivo, tanto che se li vede minacciati da qualcuno, non esita a tenerlo lontano ringhiando e mostrandogli i denti. Se ben educato questo cane non attacca immediatamente, ma nel caso in cui lo straniero insiste nell’avvicinarsi alla famiglia, il cane potrebbe attaccarlo ed in tal caso diventa praticamente impossibile fermarlo.