La manicure mi ha fatto perdere la mano

1 settimana ago Morgana Commenti disabilitati su La manicure mi ha fatto perdere la mano

Recarsi in un centro estetico per farsi una semplice ricostruzione delle unghie e ritrovarsi a perdere completamente l’uso della mano? E’ successo ad una giovane donna a Padova, che adesso si ritrova a non poter più effettuare alcun lavoro e con un’assicurazione che non intende risarcirla.

La giovane ragazza si chiama Ardiana Krasniqi ed ha sempre condotto una vita normalissima, tra lavoro ed uscite con gli amici. Un giorno decide di recarsi presso il centro estetico Sole Nero di Tencarola, in provincia di Padova,  per effettuare una ricostruzione delle unghie. Dopo le varie procedure, arriva il momento della rimozione del gel: la ragazza non sa ancora che questa semplice operazione, le cambierà completamente la vita.

Il personale del centro estetico Sole Nero ha immediatamente rassicurato la donna, dopo che quest’ultima ha cominciato a sentire un dolore insolito ed inaspettato. Secondo la ricostruzione della donna, i vari sintomi di dolore sembra fossero causati da un’infezione che si stava sviluppando a seguito dell’applicazione del gel. Infatti, quando questo gel è stato tolto, il dito dell’anulare sinistro ha cominciato a gonfiarsi, provocare dolore e cambiare di colore. Subito, sul momento, la donna non ha pensato alla gravità della situazione, anche grazie alle rassicurazioni della titolare. La stessa titolare ha comunicato alla signora di non avere alcun timore, ma di immergere solamente la mano in acqua e sale, per bloccare l’infezione.

Ardiana ignara di tutto, si è fidata delle parole della titolare del centro estetico Sole Nero, ma con l’andare dei giorni la sua unghia peggiorava, il dolore era sempre più acuto ed il colore non era per nulla rassicurante. Presa dal panico, si reca finalmente al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Padova, dove il dermatologo Marco Tarantello le diagnostica una forma grave di perionissi cronica -ovvero un’infiammazione dell’unghia che conduce ad una perdita totale del tessuto, fino alla radice della stessa – contraddistinto da un colore verdastro.

Da quel momento la vita della donna è completamente cambiata, in quanto non ha più potuto svolgere il suo mestiere di barista e assistente in piscina “ogni volta che il dito è a contatto con l’acqua, l’infezione peggiora e rischio di perdere il dito della mano”.

Ma in tutto questo, c’è un’assicurazione per il danno subito? Assolutamente no e neanche il centro estetico Sole Nero ha pensato ad un risarcimento danni. Secondo l’assicuratore, la donna avrebbe fatto passare troppo tempo per la denuncia e, di conseguenza, la richiesta di risarcimento; mentre la titolare del centro estetico non crede ci sia una responsabilità da imputare alle sue estetiste.

Come si suol dire: oltre il danno anche la beffa.