L’importanza della lettura per la nostra mente

1 settimana ago Valentina Commenti disabilitati su L’importanza della lettura per la nostra mente

Siete curiosi di sapere perché la lettura sia sempre stata ritenuta uno dei passatempo migliori che una persona possa scegliere? Allora siete nel posto giusto per voi! Di seguito infatti potrete trovare diverse motivazioni per cui vale la pena di spendere il proprio tempo leggendo.

La lettura come forma di svago

Nella società odierna, la TV, i computer, i cellulari e la vita frenetica hanno tolto spazio alla lettura, che anni fa era il passatempo di molte persone. Anche oggi, sarebbe buona cosa riuscire a ritagliare una parte del proprio tempo per dedicarlo alla lettura, riscoprendo così il piacere di un’attività che fa del bene a tutti e a tutte le età. Leggere infatti è molto importante, anche per i più piccoli, in quanto la lettura aiuta a sviluppare l’immaginazione e la fantasia, capacità di fondamentale importanza per i bambini e per il loro corretto sviluppo. Leggere permette sicuramente di arricchire il proprio bagaglio culturale ma non solo, infatti la lettura ci arricchisce anche dal punto di vista morale ed intellettuale. Una delle caratteristiche fondamentali che differenzia la lettura da altre attività di svago, è il fatto che essa ci coinvolge emotivamente, permettendoci di immedesimarci in alcune situazioni o personaggi narrati, imparando dalle esperienze di alcuni di essi e soprattutto facendoci sentire le loro emozioni e i loro sentimenti. La lettura diventa così un’attività di svago e divertimento, ma allo stesso tempo ci permette di guardare dentro di noi e di scoprire tantissime cose nuove.

Tantissime persone preferiscono fare altro durante il loro tempo libero piuttosto che leggere, poiché ritengono che la lettura sia noiosa o non faccia per loro. La lettura in realtà è per tutti, per chiunque voglia svagarsi. Sicuramente per far si che la lettura sia piacevole bisogna  individuare il genere di libro che più si avvicina ai propri gusti e alle proprie esigenze. Esistono infatti svariatissimi generi di libri che riescono a rispondere ai requisiti di tutti. Non importa quale libro si decida di leggere o a che genere esso appartenga, non esistono libri migliori di altri, la lettura fa bene in ogni caso.

La lettura fa bene al cervello

Alcuni studi neurologici hanno attestato che leggere fa bene ai neuroni e al cervello. Gli esperti infatti hanno osservato che durante la lettura aumenta notevolmente l’attività nella corteccia temporale sinistra,inoltre hanno osservato un aumento della connettività,che permette al lettore di immedesimarsi letteralmente nel personaggio narrato. Però, la cosa ancora più interessante, è che gli effetti benefici sul nostro cervello non terminano nel momento in cui il lettore chiude il libro smettendo di leggere; al contrario questi continuano ed essere presenti per ben cinque giorni dalla fine della lettura.