Non studiate, c’è chi vi mantiene: lo scandalo del nuovo sito di incontri

2 settimane ago Morgana Commenti disabilitati su Non studiate, c’è chi vi mantiene: lo scandalo del nuovo sito di incontri

“Che bisogno c’è di studiare quando si ha a propria disposizione un uomo disposto a pagarci ogni cosa?” è il messaggio lanciato da RichMeetBeautiful.fr. , il nuovo sito di incontri, provocatore e disarmante.

Tutto nasce da una pubblicità, posta su un camion che è stato parcheggiato, davanti alla celebre Sorbona di Parigi: tutti passano e tutti leggono, lo slogan che invita tutti a non studiare, ma di farsi mantenere da uno sugar daddy o una sugar mama.

Il nuovo sito di incontri, con il cartello pubblicitario in bianco ed ero, ha fatto insorgere numerose polemiche in tutta Europa e anche qualche curioso.

Cerchiamo di capire il messaggio, chiaro e semplice: si ricercano, giovani donne, che sono disponibili alla conoscenza di uomini di età avanzata, che hanno molti molti soldi da spendere. Il camion, a seguito di denunce, è stato sequestrato il 25 ottobre, davanti alla Tour Eiffel, con il reato di incitamento alla prostituzione.

Il sito di incontri è attualmente sotto inchiesta aperta, accusato appunto di incitare ragazze e ragazzi giovani, a farsi sfruttare in cambio di denaro. Chiare le parole, del titolare dell’azienda di incontri, come riportato dal Corriere: “Non promuoviamo la prostituzione, ma occorre riconoscere che l’aspetto finanziario è parte di ogni relazione. Spetta alle due persone fissare le loro condizioni. Noi non verifichiamo come i nostri clienti strutturano i loro rapporti. Le donne cercano uomini potenti, intelligenti e brillanti. Questa è senza dubbio la parte più interessante”.

Andando a curiosare direttamente sul sito, questo si presenta come un posto di incontri, esattamente come i tanti che si trovano sul Web: l’unica differenza è nell’essere espliciti, nella tipologia di ricerca, che non è per gusto o colore di capelli, ma bensì più sei giovane tu, più sono ricco io.

Nonostante le polemiche, questo è uno dei siti più frequentati ed utilizzati, soprattutto nell’ultima settimana.