Categorie
Notizie

Oltre la Scienza: perché le persone ricorrono alla cartomanzia?

Sono moltissime le persone che vorrebbero conoscere di più sul proprio futuro, motivo per cui, pur non essendo possibile scoprire cosa accadrà nei mesi e negli anni a venire, le arti divinatorie continuano a esercitare grande fascino e attirare molti curiosi e appassionati. Le pratiche in questione, a cui si può ricorrere per una consulenza o che possono essere oggetto di studio, sono numerose e una delle più diffuse è senza dubbio quella della cartomanzia.

Al giorno d’oggi, questi servizi sono ormai accessibili dal punto di vista economico e permettono di avvalersi di consulenze anche a distanza: per esempio, è possibile avvalersi della cartomanzia a basso costo in Svizzera proposta da realtà come cartomanziasvizzera.ch, che mette a disposizione degli utenti i propri cartomanti per mezzo di consulti telefonici.

Cos’è la cartomanzia?

La cartomanzia, come dice il nome, è una pratica che si avvale di diverse tipologie di mazzi di carte per provare a fornire un’interpretazione personale di eventi specifici, chiaramente esposti da chi si avvale della consulenza.

Le carte in questione possono essere di vario tipo, come per esempio quelle francesi o regionali, con cui si fanno anche altri giochi, ma sovente vengono usate quelle speciali, come i tarocchi.

L’origine di questa pratica è antica, già nel medioevo si parlava di esperimenti divinatori realizzati con mazzi di carte, ma la diffusione vera e propria tra le masse è avvenuta solo nel 1700.

Per questo, viene considerata una delle attività divinatorie più giovani ed è stata approfondita negli anni da moltissimi libri e trattati.

Ricorrere alla cartomanzia per l’amore, il lavoro e la fortuna

La cartomanzia, pur non avendo un fondamento scientifico, attira tutt’oggi moltissime persone che desiderano conoscere un punto di vista originale e diverso sui propri problemi o su determinate dinamiche personali.

Le ragioni che spingono maggiormente ad approcciare a questa pratica sono diverse. Tra queste, le più gettonate sono senza dubbio:

  • Le pene d’amore: in questo caso, curiosi e appassionati si rivolgono ai cartomanti perché vorrebbero capire se sia possibile contare su un riavvicinamento oppure se si possa essere corrisposti dalla persona per cui si prova affetto;
  • Il futuro lavorativo: in quest’occasione si è mossi principalmente dalla volontà di provare comprendere se si troverà un’occupazione nel breve periodo o se ci sia la prospettiva di migliorare la propria posizione;
  • La fortuna in generale o riguardante un evento specifico che si ha paura di affrontare perché il suo esito è incerto.

Visto che si richiede un servizio di cartomanzia per temi importanti, sarà fondamentale affidarsi a professionisti in grado di mettere sempre a proprio agio il richiedente.

Come si svolge una consulenza di cartomanzia?

In una seduta ci sono sempre due parti: un cartomante, colui in grado di leggere i segni dati dalle carte, e il fruitore che fa la sua richiesta. Dopo che viene posta la domanda, dal mazzo vengono estratte un numero di carte variabile a seconda del tipo di lettura che verrà effettuata.

Il cartomante, a questo punto, valuterà il tipo di simboli usciti, la sequenza e anche il loro l’orientamento: sarà da questi elementi che trarrà le sue personali conclusioni.

Generalmente, le risposte che si possono avere sono di due tipi e sono relative rispettivamente alle conseguenze di una scelta già presa, quindi sull’effetto che il proprio comportamento avrà su un evento oppure a come si svolgeranno i fatti, a prescindere dalle proprie azioni.