Categorie
Cultura

Otello: opera, autore, spiegazione e breve riassunto

Otello è una delle opere più importanti di William Shakespeare, il noto drammaturgo inglese. L’opera è stata composta nei primi anni del 1600 ed è considerata un classico intramontabile. Otello descrive con enfasi il dramma della gelosia, che logora chiunque la provi. Secondo alcune indiscrezioni, William Shakespeare si sarebbe ispirato, nello scrivere l’opera, a una novella del Cinquecento di Giambattista Giraldi Cinzio.

Otello: spiegazione e riassunto dell’opera di Shakespeare

Otello è di certo una delle opere più conosciute di William Shakespeare, un grande classico della tragedia che continua a vivere anche ai giorni nostri. Del resto, la trama dell’opera è molto avvincente e descrive il dramma della gelosia, un tarlo che rovina in primis, la vita di chi la prova.

Otello è il protagonista del dramma, un moro originario della Penisola Iberica, al quale fu affidato il compito di guidare l’esercito veneto contro i Turchi, a Cipro.

Otello è sposato con la bellissima Desdemona, ma a causa delle pesanti insinuazioni di Iago, un alfiere geloso a sua volta di Otello( che sospetta essere l’amante di sua moglie), si troverà ben presto preda di una morbosa gelosia. Iago, infatti, accusa Desdemona di avere una relazione segreta con il luogotenente Cassio, altro personaggio che non ama particolarmente, colpevole a suo dire, di avergli sottratto il ruolo militare.

Iago, mediante un abile inganno, riesce a far sospendere Cassio dal ruolo di luogotente a causa di una pesante ubriacatura. Otello tiene molto a Cassio, quindi, prende la decisione di destituirlo a malincuore.

Forte del suo piano, Iago mette in atto un piano meschino con i diversi personaggi e, infatti, finge di essere dispiaciuto per lo stesso Iago, suggerendogli di parlare con Desdemona per convincerla a far cambiare idea a suo marito.

Iago è un abile manipolatore e gioca in queste circostanze tutte le sue carte e insinua in Otello il dubbio su sua moglie, dicendogli che Cassio possiede un fazzoletto di Desdemona, regalatole da suo marito. Approfitta di quando detto in precedenza per far parlare Cassio e Desdemona. Intanto, porta Otello sul lago per far insinuare in lui il dubbio che i due particolarmente vicini.

Otello, accecato dalla gelosia, non riesce più a essere lucido. Ordina a Desdemona di andare a dormire e lei obbedisce senza battere ciglio. Più tardi, Otello raggiunge Desdemona e la uccide, soffocandola con il cuscino.

Solo dopo questo gesto estremo, Emilia la moglie di Iago, rivela l’infondatezza del tradimento, E’ stato suo marito, infatti, ad architettare tutto perchè invidioso di Otello e Cassio.

Iago non accetta questo affronto da parte di Emilia, così si vendica e uccide sua moglie senza mostrare alcuna pietà o pentimento. Otello, riconoscendo il tranello in cui è caduto, morso dai sensi di colpa per aver ucciso la sua amata, si toglie la vita e si lascia cadere proprio sul corpo inerme di Desdemona.

Otello è una tragedia forte, che vuole trasmettere un messaggio importante. Questo classico, tra i più riusciti di Shakespeare, mostra come l’inganno e la gelosia possono davvero accecare e distruggere la vita delle persone.