Prestiti online: Findomestic aggiorna i tassi di interesse

2 anni ago Redazione Commenti disabilitati su Prestiti online: Findomestic aggiorna i tassi di interesse

Richiedere un prestito online è veramente conveniente? Cerchiamo di scoprirlo insieme analizzando le proposte di Findomestic, che mette a disposizione dei finanziamenti a condizioni vantaggiose, richiedibili anche da remoto grazie a pratiche funzioni come la firma digitale.

Ottenere un finanziamento negli ultimi anni sta diventando un’operazione sempre più accessibile, per via di diversi fattori. Se da una parte la perdurante crisi economica ha provocato delle severe conseguenze alle aziende e alle famiglie (licenziamenti, fallimenti, casse integrazioni, diminuzione delle entrate mensili), dall’altra la situazione attuale ha prodotto un abbassamento dei prezzi (confermato dall’attuale deflazione) oltre al calo dei tassi d’interesse sui prestiti.

Le disposizioni della Banca Centrale Europea hanno portato il costo del denaro ai suoi minimi storici, con una penalizzazione per i risparmiatori che possiedono un conto deposito, ma con degli effettivi vantaggi per chi intende richiedere un prestito, che è caratterizzato ora da condizioni piuttosto vantaggiose per i contraenti. Un ulteriore fattore che facilita l’ottenimento di somme di denaro da parte degli enti creditizi consiste nella disponibilità dei prestiti online, che presentano di norma dei criteri più flessibili rispetto a quelli proposti dagli istituti di credito tradizionali. È il caso dei finanziamenti di Findomestic, che con i suoi prestiti personali online viene incontro alle esigenze dei richiedenti con delle proposte interessanti.

Questi finanziamenti consentono di ottenere somme di denaro da 1000 euro fino a 60 mila euro per prestiti personali, senza la necessità di presentare una rendicontazione: chi riceve la somma potrà quindi gestirla liberamente senza che questa sia vincolata all’acquisto di determinati beni o servizi. Il tasso d’interesse fisso abbinato al prestito è pari al 6,29%, mentre il TAEG si attesta sul 6,48%, in virtù di spese aggiuntive limitate: non sono infatti previste spese accessorie, né imposta di bollo o costi per le perizie o i servizi istruttori. Il piano di ammortamento potrà essere definito in base alle esigenze del richiedente, e potrà includere le opzioni del salto della rata o del cambio del suo importo. Ultimo ma non meno importante, il vantaggio di questo finanziamento è dato dalla possibilità di richiederlo interamente online grazie alla firma digitale: si potranno così inviare tutti i documenti necessari, per poi ricevere il prestito direttamente sul conto corrente, in caso di esito positivo.