Prestiti personali: tassi di interesse stabili, aumentano i finanziamenti online

7 mesi ago Redazione Commenti disabilitati su Prestiti personali: tassi di interesse stabili, aumentano i finanziamenti online

Ancora in aumento le richieste di prestiti personali online. Sempre più italiani ricorrono a internet per accedere al credito bancario approfittando dei tassi di interesse particolarmente convenienti.

Ma non sono tutte rose e fiori. Come abbiamo già detto in passato, infatti, se da un lato aumentano le richieste di finanziamenti, dall’altro va ricordato che le banche stanno stringendo un po i cordoni del credito, erogando prestiti solo a chi è in grado di offrire delle solidissime garanzie reddituali.

Prestiti online: erogazione più semplice per dipendenti e pensionati

Non è un caso, infatti, se i soggetti per cui è più semplice accedere al credito sono proprio i dipendenti (specialmente se appartenenti al comparto pubblico) e i pensionati. Questi soggetti, infatti, offrono delle garanzie reddituali molto solide. Se parliamo di dipendenti pubblici e pensionati, ad esempio, la garanzia è rappresentata dal datore di lavoro, che in questo caso è lo stato o un ente locale.

Per quel che riguarda i dipendenti del settore pubblico, invece, il discorso cambia a seconda della tipologia di azienda per la quale si lavora. Sarà più semplice ottenere un prestito personale ad un dipendente di una grande Spa, piuttosto che al dipendente di una piccola società cooperativa.

Prestiti personali: tassi di interesse stabili

Per quanto riguarda i tassi di interesse possiamo sicuramente dire che i tassi si mantengono stabili in un’area molto interessante. Mediamente, infatti, banche e finanziarie erogano finanziamenti con tassi intorno al 6-8%. Per i mutui casa, ovviamente, la musica cambia ed oggi non è difficile trovare banche che offrono questa tipologia di finanziamento con tasso inferiore al 4%. Quanto drerà non ci è dato saperlo, quello che possiamo dire è che il 2017 dovrebbe essere caratterizzato, ancora, da tassi di interesse negativi, di conseguenza accedere a prestiti personali e mutui sarà comunque molto vantaggioso.