Quali sono i parchi divertimento a Roma?

3 mesi ago Claudia Commenti disabilitati su Quali sono i parchi divertimento a Roma?

Con l’arrivo delle belle giornate, e in vista delle vacanze estive, è bello portare i propri figli a fare delle gite, o passare delle giornate a un parco divertimenti, ed anche per i genitori può essere uno svago. A Roma, ce ne sono diversi, da scegliere in base alle proprie preferenze e/o a quella dei bambini.

I parchi divertimento a tema

Non mancano di sicuro i parchi a tema, a Roma e nella sua provincia. Uno di questi è il Fantastico mondo del Fantastico, aperto nel 1996 al Castello di Bracciano, e si può considerare davvero un luogo magico, visto che gli intrattenitori si travestono da eroi dei cartoni animati, dei fumetti o dei libri. Questo parco è aperto tutte le domeniche e nei giorni festivi.

L’ingresso è gratuito per i bambini al di sotto dei due anni, mentre chi ha dai tre agli undici anni paga il biglietto ridotto di tredici euro. Dai dodici anni in su, invece, si paga il biglietto intero di sedici euro. Chi viene in gruppo, può usufruire di alcuni sconti, e ci sono dei prezzi convenienti anche per chi pernotta in albergo.

A venti minuti da Roma, si può trovare anche il Rainbow MagicLand, dove si possono trovare diverse attrazioni come il Castello di Alfea o l’Olandese Volante. Il costo del biglietto varia a seconda delle date.

Con l’arrivo dell’estate, sicuramente le preferenze ricadono sui parchi acquatici, e tra i più noti si possono includere Hydromania o il Kursaal Village. Gli amanti del cinema, invece, preferiranno di sicuro il Cinecittà World o lo Stardust Village Cinema, che oltre alle sale cinematografie, ospitano anche parchi, ristoranti e pizzerie.

Tra i parchi pubblici: Villa Borghese

Appartenuta alla famiglia di cui porta il nome, Villa Borghese fu ceduta al comune di Roma nel 1903, per poi diventare un grande parco.

All’interno di Villa Borghese, si possono trovare:

  • il Bioparco;

  • il Museo civico di zoologia;

  • il Galoppatotio;

  • il Museo Carlo Bilotti;

  • il casale Cenci-Giustiniani;

  • la casina dell’orologino;

  • la Meridiana;

  • l’Uccelliera;

  • la Casa del Cinema, nei cui pressi si trova il Cinema dei Piccoli;

  • una ricostruzione del Globe Theatre shakespeariano di Londra, costruito nel 2003.

Volendo, ci si possono passare intere giornate, a Villa Borghese, insieme ai propri figli, e gli adulti possono trovare piacevole passeggiare nel parco anche di sera, soprattutto in estate, magari gustandosi un bel gelato dopo la cena, avendo anche l’occasione di ascoltare della musica.