Rimedi semplici ed efficaci contro l’insonnia

21 ore ago Valentina 0

Avete problemi di insonnia o conoscete qualcuno che ne soffre? Volete sapere da cosa è causata e come eliminarla? Allora vi trovate nel posto giusto! Qui di seguito infatti troverete una breve spiegazione di quali possono essere i fattori scatenanti dell’insonnia, ma soprattutto quali rimedi possono fare al vostro caso, permettendo al vostro corpo e alla vostra mente di riposare correttamente.

Cos’è l’insonnia e quali sono i fattori che la causano?

Il termine “insonnia” indica delle difficoltà o delle problematiche che molte persone incontrano nella fase del sonno. Molti infatti faticano ad addormentarsi, mentre altri dopo essersi addormentati si risvegliano frequentemente, non riuscendo così a riposarsi adeguatamente. Secondo molti studi scientifici, sembra che la componente psicologica sia la principale causa dell’insonnia, infatti le preoccupazioni, l’ansia e lo stress quotidiani, influiscono notevolmente in maniera negativa sul sonno di una persona.

Esistono però anche fattori di altro tipo che possono provocare episodi di insonnia, come la dipendenza da stupefacenti, da alcol, l’uso di determinati farmaci, malattie del sistema nervoso, rumori fastidiosi, sindrome premestruale e molto altro ancora.

Alcuni rimedi per sconfiggere l’insonnia

Come già ho accennato precedentemente, lo stress quotidiano è una delle principali cause scatenanti dell’insonnia; proprio per questo diventa fondamentale trovare un modo o una tecnica che permetta di rilassarsi. A tal proposito esistono diversi corsi di rilassamento, yoga e autocontrollo del proprio corpo, che possono fare al caso vostro. Sicuramente uno stile di vita sano ed equilibrato favorisce un’autoregolazione del sonno da parte del nostro corpo, per cui risulta davvero importante andare a letto circa sempre allo stesso orario, prima della mezzanotte e svegliarsi presto al mattino. Anche l‘alimentazione è una componente fondamentale all’interno di uno stile di vita sano, per questo alcuni alimenti possono conciliare il riposo quotidiano, mentre altri lo possono ostacolare.

Può essere ad esempio molto utile bere un bicchiere di latte prima di coricarsi. il latte infatti è un sedativo naturale, grazie ad un amminoacido in esso contenuto. Per favorire un sonno equilibrato è inoltre importante assumere le vitamine b1 e b6, che sono contenute nelle carni, uova, legumi, cereali e anche alcuni pesci. Insieme a queste vitamine, anche il l’assunzione di magnesio è di grande importanza, esso è contenuto nelle arachidi, nocciole,lenticchie, crusca, mandorle e in alcune tipologie di riso. Ai fini di un buon riposo notturno, sono invece da evitare assolutamente le bevande alcoliche, che inizialmente possono favorire il sonno, ma terminato il loro effetto soporifero, provocano un risveglio nel bel mezzo della notte. Anche le sostanze contenenti caffeina e teina sono caldamente sconsigliate, in quanto eccitanti. inoltre bisogna evitare di consumare cibi complicati da digerire, soprattutto durante la cena ed evitare il consumo di cioccolato e di carboidrati semplici.