Rossano: truffa all’INPS per 500mila euro, falsi lavoratori scoperti dalla Guardia di Finanza

2 anni ago Redazione Commenti disabilitati su Rossano: truffa all’INPS per 500mila euro, falsi lavoratori scoperti dalla Guardia di Finanza

Smascherata a Rossano dalle Fiamme Gialle , Guardia di Finanza , una truffa colossale ai danni dell’INPS, falsi lavoratori agricoli, assunzioni fantasma per guadagnare soldi facili, tutta l’opera di una azienda agricola di Rossano. Un danno incredibile quello ai danni dello Stato Italiano, più di 500 mila euro incassati per assunzioni fantasma, la Guardia di Finanza ha denunciato 176 persone.

La truffa ai danni dell’INPS e di tutti noi ha inizio nel 2010 quando l’azienda agricola fantasma presentava documenti falsi all’Ente Previdenziale INPS per indennità di disoccupazione e sommando ai giorni di malattia inesistenti hanno incassato negli anno una somma che supera i 500 mila euro.

La società dell’azienda agricola ha presentato per vari anni documentazioni che attestavano (false) giornate lavorative sui campi presentando anche vari contratti di fitto e comodato d’uso . I reati contestati ai titolari e alle persone collegate è Truffa e falso. Nel mirino della Guardia Di Finanza sono finite 176 persone, tutte denunciate.

La truffa ai danni dello Stato e all’INPS scoperta dalla guardia di Finanza a Rossano ci dimostra l’efficienza nel combattere i truffatori che se ne aproffitano recando danni alle aziende agricole che lavorano onestamente anche in momenti di crisi nella quale l’Italia ancora ci sta dentro.

Ricordiamo che la concorrenza sleale , truffando lo Stato e incassando i soldi di noi tutti crea un danno economico a tutto il paese. Casi come questo della truffa ai danni dell’Inps in Italia c’è ne tanti e piano piano la Guardia di Finanza con le indagini approfondite le scopre una ad una.