Ruba un gioiello della defunta nella camera ardente, beffata

1 anno ago Redazione Commenti disabilitati su Ruba un gioiello della defunta nella camera ardente, beffata

Il trapasso della signora Lois Hicks, originaria di Odessa nel Texas, sarà ricordato come esempio di cattiveria e di noncuranza. Tanto che ha suscitato sdegno e disgusto sia nella comunità stessa, ma anche in quella dei social network.
La signora Hicks è morta in una casa di cura texana, dove era ricoverata da tempo. I parenti, appena successo, hanno organizzato il funerale come si usa fare in America, ossia la veglia e la cerimonia vera e e propria.

Nonna Lois, come la chiamavano tutti affettuosamente, è stata preparata per la camera ardente. Tutto normale, ad eccezione dello scempio: una donna si è intrufolata di soppiatto nel luogo in cui nonna Lois attendeva amici e parenti per l’ultimo saluto. Questa donna le ha preso la mano e credendo di non essere vista e le ha sfilato un anello, per poi fuggire. Peccato che nella camera ardente ci fosse uan telecamera, e che il valore dell’anello sia pari a quello di un tappo di plastica.

Sì, il gioiello è fatto di sola plastica. Il video è stato postato su Facebook, per chiedere a tutta la comunità di Brooke Vaughan Burn di fermare questa ladra, non tanto per il furto, quanto per il poco rispetto di una donna morta.