Categorie
Salute

Scala IADL: che scala di valutazione è? A che cosa serve? Come funziona?

In ambito medico troviamo tanti test che sono indispensabili per valutare le abilità celebrali e motorie di un paziente. La scala di valutazione IADL è proprio uno strumento che riesce a garantire quali sono le attività strumentali del paziente.

La sigla è un’abbreviazione di un termine inglese che consente di comprendere pienamente quali sono le autonomie di un paziente che magari ha subito delle operazioni o traumi. Ad ogni modo è una tecnica ormai assodata e usatissima in diversi settori medici.

Sia a livello riabilitativo che per confermare la buona riuscita di un’operazione è importante conoscere la scala IADL. Tra l’altro è un metodo che si può usare anche a casa in modo autonomo per valutare la propria autonomia dopo stati febbrili o in fase di riabilitazione ortopedica.

Test e valutazione, come avviene

Per usare il metodo della scala di valutazione IADL è necessario usare 8 parametri di autonomia. Essi devono avere un punteggio che vale da 0 a 8 punti.

Qui si valuta anche la sensibilità che si riacquista a livello tattile, muscolare ed epidermico. Lo schema da seguire riguarda:

  • Capacità di usare il telefono
  • Fare acquisti
  • Preparazione del cibo
  • Gestione della casa
  • Fare il bucato
  • Usare i mezzi di trasporto
  • Responsabilità sull’uso dei farmaci
  • Maneggiare il denaro

Ogni voce in elenco vale da 0 a 1, si somma poi il punteggio in modo da arrivare a 8 punti, dove c’è un recupero delle funzionalità in modo totale.

A cosa serve la scala IADL

Come già accennato la scala IADL è fondamentale per valutare quali sono le attività motorie che un soggetto recupera. Nel momento in cui ci sono dei traumi ossei o muscolari, ma perfino in seguito a delle operazioni è importante che ci sia sempre un recupero totale, parziale o semi parziale delle funzionalità corporee.

Grazie al valore che viene deciso o stimato si riesce a identificare quali sono i metodi migliori per continuare la terapia o la cura. Dunque è una funzione assolutamente indispensabile in ambito è medico.

Come funziona effettivamente

Su internet potete trovare molte informazioni e delle risposte che vi aiutano a capire quale sia il giusto schema IADL.

Le risposte proposte consentono di fare un’analisi in modo da autodidatta è quindi sapere quali sono le vostre autonomie. Ovviamente è possibile richiederlo anche al medico in modo che lui possa avere delle informazioni utili per garantire una gestione diversa della situazione del paziente.