Scimmia con proboscide: caratteristiche, habitat e curiosità

1 mese ago Serena B. Commenti disabilitati su Scimmia con proboscide: caratteristiche, habitat e curiosità

La scimmia con proboscide è uno degli animali più simpatici e curiosi presenti in natura. Questa specie di scimmia, nota col nome di Nasica, appartenente alla famiglia degli Cercopithecidae, si trova attualmente in via di estinzione, trovandosi ormai presente in pochissime regioni del mondo. Quali sono le caratteristiche, l’habitat e le curiosità principali delle scimmie con proboscide? Andiamo a scoprirlo di seguito.

Caratteristiche e habitat

La nasica, la scimmia con proboscide, è un mammifero che appartiene alla famiglia degli Cercopithecidae. La specie risulta in via di estinzione e popola poche regioni al mondo suddivise in colonie, in habitat quali le foreste tropicali del Borneo, protette all’interno dei Parchi Nazionali dell’Indonesia. Le scimmie con proboscide necessitano di ampi spazi e aree boschive, caratterizzate dalla presenza di corsi d’acqua e paludi.

Questa simpatica specie vanta un naso particolarmente lungo, che ricorda in parte la proboscide di un elefante, in grado di raggiungere fino a 17 centimetri di lunghezza. La particolarità del naso della scimmia con proboscide viene attribuita al richiamo sessuale di questi animali, associato al suono emesso. Esteticamente le scimmie maschili con proboscide presentando un corpo lungo circa 70 centimetri, mentre la coda può arrivare a misurare anche 80 centimetri. Le scimmie femmine con proboscide sono generalmente più piccole, ma per entrambi i sessi sussiste la caratteristica di un naso allungano rivolto verso il basso. 

Al momento della nascita le scimmie con proboscide presentano un corpo nero e una colorazione in volto tipicamente celeste. La specie vanta spiccate abilità di immersione e nuoto, utili soprattutto dal punto di vista della fuga in presenza di animali predatori. Le scimmie con proboscide sono in grado di nuotare per grandi distanze e immergersi per un lungo periodo di tempo. Le scimmie sono state inserite all’interno della Lista Rossa IUCN, dove vengono raggruppate le specie animali a serio rischio di estinzione, a causa della caccia e della deforestazione.

Allo stato adulto le scimmie con proboscide mutano il proprio manto in una colorazione grigia con sfumature rosse, gialle e marroni. Un’altra delle caratteristiche principali di questa specie, oltre alla forma e alle dimensioni del naso, è sicuramente quella del ventre grande ricoperto da un pelo morbido e folto.

Abitudini e curiosità

La scimmia con proboscide trascorre la maggior parte del tempo a riposare e nutrirsi, cercando di sfuggire a eventuali minacce di caccia e predatori. Gli esemplari adulti di scimmia con proboscide possono arrivare a pesare fino a 24 kg. A livello alimentare la specie si nutre principalmente di foglie e frutti, vivendo sugli alberi.