Spaghetti con pesto di piselli, pomodori secchi e stracciatella: la ricetta dell’estate

3 settimane ago Serena B. Commenti disabilitati su Spaghetti con pesto di piselli, pomodori secchi e stracciatella: la ricetta dell’estate

Durante i giorni più caldi dell’anno ci si ritrova spesso alla ricerca di ricette gustose e fresche, cercando di sconfiggere non soltanto le alte temperature ma anche il senso di inappetenza dovuto alle preparazioni più calde. Gli spaghetti con pesto di piselli, pomodori secchi e stracciatella promettono di addolcire il palato e i gusti di tutta la famiglia. Ma quali passaggi seguire per realizzarli? Nei prossimi paragrafi andiamo a riportare gli ingredienti e gli step necessari per la preparazione degli spaghetti con pesto di piselli, pomodori secchi e stracciatella.

Ingredienti: dosi per 4 persone

Per realizzare la ricetta a base di spaghetti con pesto di piselli, pomodori secchi e stracciatella occorre una lista di ingredienti specifici:

  • 320 grammi di spaghetti
  • 300 grammi di stracciatella
  • 40 grammi di pomodori secchi sott’olio
  • 30 grammi di pinoli
  • 4 foglie di basilico

Per la preparazione del pesto di piselli occorrono:

  • 1 kg di piselli freschi
  • 50 grammi di olio extravergine di oliva
  • 20 grammi di granella di pistacchi
  • 1 ciuffo di basilico
  • pene nero e sale fino

Preparazione degli spaghetti con pesto di piselli, pomodori secchi e stracciatella

Gli spaghetti con pesto di piselli, pomodori secchi e stracciatella possono essere preparati con semplicità anche dai cuochi meno esperti in cucina. Per prima cosa si devono sgranare i piselli freschi, inserendo in un mixer circa 350 grammi di prodotto insieme alla granella di pistacchi, olio extravergine di oliva, qualche foglia di basilico, sale e pepe.

Il pesto deve essere frullato per un paio di minuti ottenendo una crema omogenea ma non del tutto liscia. A questo punto, tenendo da parte il condimento appena realizzato, si può passare al taglio dei pomodori secchi, a listarelle sottili di circa 3 millimetri ciascuna. All’interno di una padella antiaderente si possono inserire i pinoli, lasciandoli tostare per qualche minuto prestando attenzione nell’evitare spiacevoli bruciature.

Nel frattempo andate a cuocere gli spaghetti in acqua salata e scolateli all’interno di una padella capiente. Il pesto di piselli crudi può quindi essere aggiunto agli spaghetti, insieme ad un mestolo di cottura dell’acqua dove è stata lessata la pasta. Accendete il fuoco e aggiungete la stracciatella, i pomodori secchi e i pinoli, mescolando bene il tutto per non far aderire la preparazione alla padella. In caso di necessità si può aggiungere ulteriore acqua di cottura.

Gli spaghetti con pesto di piselli, pomodori secchi e stracciatella possono essere serviti sia tiepidi che freddi, conservabili in frigorifero per un periodo massimo di 2 giorni, eventualmente riscaldati in padella.