Trend domotica: tutte le novità del 2019

5 mesi ago Redazione online Commenti disabilitati su Trend domotica: tutte le novità del 2019

Inutile girarci attorno: gli italiani che sognano una casa domotica sono ogni giorno di più. Tantissimi infatti hanno superato la diffidenza iniziale ed iniziano ad agognare un’abitazione più umana e più vicina ai loro bisogni, capace di aiutarli in maniera intelligente e personalizzata. Stiamo parlando di un mercato che obiettivamente in Italia è agli stadi iniziali, infatti, facendo una veloce ricerca sugli annunci pubblicati da Tecnocasa si può notare che sono veramente pochi gli immobili che dispongono di impianti di domotica; questo settore ha già vissuto diverse fasi di sviluppo in Paesi stranieri ed è per questo che sono iniziati, negli ultimi tempi, studi approfonditi anche da parte degli esperti italiani per riuscire ad implementare al meglio questa tecnologia nella nostra vita quotidiana.

Ad esempio, sono diverse le fonti che concordano nell’analizzare un passaggio dal cosiddetto approccio “product first” (ovvero, “prima il prodotto”) ad un nuovo approccio nominato “solution first” (ovvero, “prima la soluzione”): un modo per dire, ad esempio, che i diversi produttori stanno facendo lo sforzo di pensare macchinari capaci di interagire tra loro, calandosi come non mai nella mente del cliente finale e provando ad immaginare i suoi bisogni. Ma cosa dobbiamo aspettarci per il futuro? Quali soluzioni, quali idee, quali prodotti? Scopriamolo assieme in questo articolo dedicato proprio ai trend domotica: tutte le novità del 2019 di un settore in crescita come pochi altri.

CHE COSA INTENDIAMO QUANDO PARLIAMO DI DOMOTICA

A questo punto diventa innanzitutto necessario chiarire cosa intendiamo quando utilizziamo la parola “domotica”. Ebbene il termine viene da una fusione di latino e greco e, più precisamente, dall’unione della parola “domus” (ovvero, “casa”) con la parola “ticos” (suffisso che indica diverse discipline di applicazione): viene utilizzato per indicare una nuova scienza interdisciplinare, pensata per migliorare la qualità della vita dentro le case utilizzando le tecnologie più diverse. Parliamo quindi di domotica quando facciamo riferimento a nuove valvole termostatiche autoregolanti, così come parliamo di domotica quando raccontiamo dell’ultimo sistema capace di controllare interruttori, sveglie e fornelli con una semplice applicazione. La domotica infatti, per sua stessa natura, tende a coinvolgere professionalità apparentemente lontane e sta portando a collaborare tra loro ingegneri, architetti, elettrotecnici, ma anche informatici, esperti di design, studiosi dell’intelligenza artificiale e via dicendo.

CHE COSA ASPETTARCI DALLA DOMOTICA NEL 2019

Veniamo ora all’oggetto dell’articolo, ovvero un tentativo di capire quali saranno i trend domotica del 2019. Ebbene secondo diversi addetti ai lavori uno dei macro-trend dominanti sarà quello relativo alla sicurezza e, più precisamente, alla videosorveglianza: questo vuol dire tanti nuovi dispositivi, che punteranno sempre più sulla possibilità di analizzare e condividere contenuti in maniera rapida. Si parla già di “content sharing anti-intrusione” e la previsione è che nasceranno sempre più community social dedicate alla condivisione di filmati di sicurezza: uno stimolo che sarà raccolto anche dai produttori di videocamere, in modo da intervenire in maniera tempestiva su tentativi di effrazione o anche solo movimenti sospetti in aree controllate. La sicurezza potrebbe venire rivoluzionata tanto fuori quanto all’ingresso delle mura domestiche: sono infatti tanti a scommettere su un’implementazione dei sistemi di riconoscimento facciale. Una tecnologia che al momento è legata soltanto al mondo di tablet e smartphone (diversi modelli hanno già inaugurato il sistema di riconoscimento del proprio proprietario), ma che potrebbe rapidamente andare ad impattare anche sul mercato immobiliare. Infine il 2019 potrebbe essere l’anno dell’esplosione definitiva dei sistemi di assistenza vocale, che hanno in realtà già vissuto una vera e propria impennata in tanti paesi giovani europei (Spagna su tutti). Tecnologie come Google Home ed Amazon Echo, che si sfideranno a suon di comandi vocali permettendovi di controllare la vostra casa semplicemente aprendo bocca. Come già detto questo tipo di tecnologia già esiste ed è distribuito sul mercato: la nuova sfida che lo riguarda consiste in un integrazione ogni giorno maggiore; integrazione che potrebbe effettivamente cambiare il nostro stile di vita in una maniera che, ad oggi, non possiamo nemmeno immaginare.