Categorie
Cultura

Arcangelo Haniel: storia, curiosità e metodi di evocazione

Si tratta di un arcangelo molto noto tra coloro che credono in queste presenze, in quanto viene spesso evocato per gli aiuti che esso può offrire in diversi ambiti molto importanti per la vita di noi uomini. Per coloro che non conoscono abbastanza la storia e le caratteristiche principali di questo importante Arcangelo, nei prossimi paragrafi potrete scoprire tutto ciò che occorre sapere su Haniel. 

Storia e curiosità

Il significato del nome Haniel è quello di “Gloria di Dio” o “Grazia divina”. Le origini di questo Arcangelo sono molto antiche e risalgono alla popolazione Babilonese. Infatti nell’antica Babilonia, coloro che venivano definiti sacerdoti-astronomi, compivano delle vere e proprie divinazioni al fine di dar vita ad opere di guarigione, lavorando con l’astronomia, l’astrologia, le divinità e l’energia lunare. L’Arcangelo Haniel era uno degli arcangeli con i quali svolgevano questo tipo di attività e secondo i babilonesi, Egli era associato al Pianeta Venere.

Come si può leggere in alcuni testi cabalistici, la storia narra che fu proprio Haniel l’Arcangelo che accompagnò Enoch verso il mondo angelico. Enoch è infatti uno dei due unici uomini mai esistiti che si sono trasformati in Arcangeli, insieme al profeta Elia. L’arcangelo Haniel è particolarmente noto per le sue capacità nell’aiutarci a ritrovare e scovare i segreti riguardanti i metodi naturali di guarigione, specialmente quelli che riguardano l’utilizzo dell’ energia della Luna, che può essere incorporata in pozioni, cristalli o polveri.

Haniel viene inoltre in nostro aiuto nel farci vivere la nostra vita con maggior grazia, equilibrio ed armonia, in compagnia di ottimi amici. Infine, Haniel permette di rimanere equilibrati e concentrati durante gli eventi importanti, come ad esempio un appuntamento, un colloquio di lavoro, un esibizione o un discorso di fronte al pubblico.

Volendo quindi riassumere brevemente gli ambiti entro cui Haniel ci può aiutare, questi sono: la guarigione da malattie, le energie lunari, le capacità sensitive ed il portare grazia ed equilibrio nelle nostre vite.

Metodi di evocazione

Evocare l’Arcangelo Haniel è in realtà molto semplice e non richiede pratiche particolarmente complesse o complicate. Proprio per questo motivo, se vi trovate nella situazione di dover affrontare un avvenimento a cui date molta importanza nella vostra vita, come un colloquio di lavoro o un’ esibizione di grande rilievo, potete decidere di chiedere aiuto per questo all’Arcangelo Haniel.

Sicuramente, affinché il suo aiuto sia effettivo, è necessario che colui/colei che lo richiede nutra profonda fede e rispetto in lui e che quindi si approcci all’evocazione in modo serio. Detto questo, praticamente parlando, per evocarlo basterà pensare al suo nome e descrivere i propri bisogni per i quali si sta chiedendo aiuto.

Un’ altra modalità spesso utilizzata per evocare Haniel consiste invece nel pronunciare un’ invocazione formale, una sorta di preghiera a lui dedicata. Anch’essa permette di evocare l’Arcangelo se mentre viene pronunciata, ci si concentra su quelli che sono i bisogni per i quali si chiede aiuto e ci si pone in un atteggiamento di fiducia nei confronti di Haniel.