Babà al Rum: prepariamoli insieme

6 mesi ago Serena B. Commenti disabilitati su Babà al Rum: prepariamoli insieme

I babà al rum fanno parte della tradizione culinaria napoletana, famosi in tutto il mondo per il loro gusto deciso. Questi deliziosi dessert vengono spesso acquistati in pasticceria, intrisi all’interno di una bagna al liquore più o meno accentuata a seconda delle diverse personalizzazioni. A seconda delle aree geografiche e delle varianti i babà al rum presentano talvolta una bagna al gusto di limoncello, reputato al pari della tipica sfogli tradizionale. Sapevate che i babà al rum possono essere preparati anche a livello casalingo senza incontrare grandi difficoltà? Persino i cuochi meno esperti possono calarsi all’interno della preparazione di questo dessert napoletano, seguendo passo per passo la procedura guidata esposta di seguito.

Ingredienti necessari

Per la preparazione dei classici babà al rum occorrono: 12 uova medie, 10 grammi di sale fino, 200 grammi di burro, 600 grammi di farina Manitoba, 30 grammi di zucchero, 25 grammi di lievito di birra. Per la realizzazione della bagna occorre: 1,5 litri di acqua, 600 grammi di zucchero, 300 grammi di rum. Attraverso queste dosi si andranno a preparare all’incirca 25 babà al rum, dimezzando ogni ingrediente nella necessità di un numero inferiore.

Preparazione della ricetta

Senza entrare nel panico, per preparare i babà al rum, ci si deve concentrare inizialmente sull’impasto. Per realizzarlo occorre una planetaria all’interno della quale inserire la farina setacciata e il lievito sbriciolato. La frusta deve essere selezionata alla velocità media, lasciando amalgamare il tutto per alcuni minuti. A questo punto si possono andare ad aggiungere le uova fredde una alla volta, unite allo zucchero, continuando a mescolare il composto.

Aggiungete quindi il sale e lavorate il tutto per ulteriori 10 minuti. Trascorso questo tempo si può cambiare la frusta inserendo il gancio per continuare a lavorare l’impasto a velocità bassa aggiungendo il burro in fiocchi. Il gancio deve lavorare ancora per circa 15 minuti fino al completo assorbimento del burro da parte dell’impasto. Al termine si può ricoprire la ciotola della planetaria con della pellicola trasparente, lasciando lievitare l’impasto dei babà al rum per 3 ore alla temperatura di 28 gradi.

Al termine delle 3 ore di lievitazione si può andare a lavorare il tutto direttamente con le mani bagnate, dividendolo in pezzi da circa 55 grammi ciascuno. Ogni panetto deve essere strizzato dal liquido in eccesso, inseriti all’interno degli stampi per babà ricoperti dalla pellicola trasparente per il tempo necessario ad una seconda lievitazione. Le preparazioni devono essere cotte in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 20 minuti.

I babà devono raffreddare per un’intera notte prima di passare alla preparazione della bagna. All’interno di un pentolino si deve unire l’acqua e lo zucchero, integrando il rum al raggiungimento dei 50 gradi. I babà possono essere quindi inzuppati nella bagna per pochi secondi, strizzati leggermente e lasciati scolare su una gratella prima di essere serviti.