Categorie
Cucina

Condimenti aromatizzati, sempre più richiesto in cucina l’olio al peperoncino

I condimentiin cucina sono indispensabili per insaporire i cibi e renderli più gustosi. Sulle nostre tavole ne figurano sempre di più, grazie alla sperimentazione di aziende che alle proposte tradizionali aggiungono aromi e spezie provenienti da tutto il mondo per creare sapori sempre nuovi con cui stupire i consumatori. 

Negli ultimi tempi, per esempio, risultano essere particolarmente apprezzati i condimenti aromatizzati, in cui dal connubio di due o più elementi si dà origine a un gusto innovativo e facile da dosare. 

All’interno di questo scenario, sta ottenendo grande successo soprattutto l’olio al peperoncino che unisce la consistenza liquida di questo alimento proveniente dalle olive al sapore piccante e vivace del frutto delle piante del genere Capsicum. Si tratta senza dubbio del condimento aromatizzato attualmente più richiesto per insaporire i primi piatti. 

Condimenti aromatizzati al peperoncino: come si producono 

Per preparare il condimento aromatizzato al peperoncino o gli altri oli dai sapori originali le aziende utilizzano esclusivamente prodotti di prima scelta. Solo in questo modo si può ottenere un sapore intenso e definito, che esaltai singoli aromi senza coprirli.

La base di partenza è sempre un buon olio d’oliva, generalmente un estratto extra vergine che abbia un acidità che non superi l’0,8%, realizzato esclusivamente da olive italiane. A questo prodotto già ottimo di per sé si aggiungono parti di piante triturate che devono rimanere in infusione per almeno per 48 ore. Anche i peperoncini, il basilico, i limoni o alte sostanze che si usano per dare gusto devono essere di ottima qualità e coltivati nella nostra penisola per avere un sapore inimitabile.

I i condimenti aromatizzanti sono l’ideale sia per chi è alle prime armiin cucina e vuole creare dei piatti semplici ma gustosi, ma anche per chi è ormai esperto e li userà in combinazione con altri sapori per realizzare proposte culinarie ricercate e originali.

Come abbinare al meglio i condimenti aromatizzati

I condimenti aromatizzati come l’olio al peperoncino riescono a esaltare piatti complessi ma sono ottimi anche per preparazioni semplici e veloci, come merende e aperitivi, in cui possono essere impiegati per esaltare per esempio pinzimoni e bruschette.

Nei piatti l’abbinamento con questi prodotti deve essere studiato al meglio affinché alle preparazioni venga abbinato il giusto sapore:

  • Per i primi piatti sia in bianco che al sugo, conditi con carne ma anche con pesce o verdure, sono perfetti, come anticipato, gli oli al peperoncino; 
  • Per insalate o piatti freddi è una buona idea usare l’olio al basilico, che crea un connubio perfetto grazie al suo sapore fresco e aromatico;
     
  • Per le carni sono ideali qui condimenti con un gusto affumicato, l’unione dei sapori li esalta entrambi lasciando un sentore caratteristico in bocca;
     
  • Per il pesce è perfetto l’olio al limone; 
  • Per i piatti della tradizione un condimento alle erbe mediterranee è quello che ci vuole per far risaltare i sapori della propria terra.

Per usare al meglio i condimenti aromatizzati, quindi, è fondamentale acquistare un prodotto di qualità, con un sapore caratteristico che permanga in bocca anche in seguito al primo assaggio e che esalti i sapori senza coprirli. 

Per questo è importante rivolgersi ad aziende produttrici di esperienza e professionalità nel settore, come per esempio OlioCru, che propone nel suo e-store un’ampia gamma di condimenti aromatizzati ma anche una linea di olio extra vergine d’oliva di alta qualità.

Oltre a questo non ci sono regole specifiche per impiegarli, basta sperimentare per trovare il proprio abbinamento preferito.