Categorie
Cultura

Frasi Alda Merini: quali sono le più famose?

Alda Merini è tra le poetesse e scrittrici italiane più famose d’Italia. La sua difficile vita e l’esperienza del manicomio hanno segnato i suoi versi colmi di tensione, drammaticità ma anche di amore per la vita.

Alda Merini è nata a Milano il 21 marzo 1931 ed è morta il 1° novembre del 2009. La passione per le parole, un mezzo potente con cui difendersi dalle avversità della vita, è stata ereditata dal padre, che con dedizione pazienza spiegava il significato alla piccola Alda, aiutandosi con un vocabolario.

Alda Merini: le frasi e le citazioni più famose della poetessa

L’eredità di Alda Merini è fatta di citazioni, frasi e poesie che la stessa era solita regalare ad amici e conoscenti. L’amore per le parole traspare in ogni suo pensiero e con esse narra la drammaticità di una vita vissuta in parte tra le mura di un manicomio. E’ qui, che Alda Merini fa i conti con situazioni davvero indicibili, a causa dell’accusa di pazzia.

Nonostante questa terribile esperienza, l’amore per la vita traspare nelle sue opere in modo irrefrenabile. Le parole di Alda Merini sono simbolo di un’eredità inestimabile, a cui tutti siamo molto affezionati. Tra le frasi più famose di Alda Merini ci sono:

  • La miglior vendetta? La felicità. Non c’è niente che faccia più impazzire la gente che vederti felice
  • Il poeta non dorme mai ma in compenso muore spesso
  • Io la vita l’ho goduta perché mi piace anche l’inferno della vita e la vita spesso è un inferno. Per me la vita è stata bella perché l’ho pagata cara
  • Dio mio, spiegami amore come si fa ad amare le carni senza baciarne l’anima
  • Non sono bella, sono soltanto erotica
  • Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sopra la pelle, sentire gli odori delle cose, catturarne l’anima. Quelli che hanno la carne a contatto con la carne del mondo. Perché lì c’è verità, lì c’è dolcezza, lì c’è sensibilità, lì c’è ancora amore
  • Mi sveglio sempre in forma e mi deformo attraverso gli altri
  • E’ necessario che una donna lasci un segno di sé, della propria anima, ad un uomo perché, a fare l’amore siamo brave tutte
  • Se Dio mi assolve, lo fa sempre per insufficienza di prove
  • Non esiste pazzia senza giustificazione e ogni gesto che dalla gente comune e sobria viene considerato pazzo coinvolge il mistero di una inaudita sofferenza che non è stata colta dagli uomini
  • I figli si partoriscono ogni giorno

Le frasi celebri di Alda Merini sono un inno alla vita, ma anche un grido di dolore, il segno tangibile di una sofferenza esistenziale. Attraverso le parole, Alda Merini ridona dignità a un’esistenza che, come si evince dalle stesse frasi, la poetessa ha pagato davvero cara.

L’allontanamento dagli affetti, in particolare dalle sue quattro figlie e il desiderio di essere amata, hanno spinto Alda a trovare nella scrittura la forza per restare ancorata alla vita. Alda Merini è stata una grande poetessa e scrittrice: attraverso le parole è riuscita a curare i mali dell’anima e ad assaporare nel dramma, la bellezza di un’esistenza fragile e complessa.