La Cina comprende la Manciuria? Scopriamo la verità e le caratteristiche del posto

5 giorni ago Serena B. Commenti disabilitati su La Cina comprende la Manciuria? Scopriamo la verità e le caratteristiche del posto

La Manciuria consiste in una regione dell’Asia orientale la quale comprende diversi territori. L’estensione della Manciuria provoca odiernamente diversi scontri dal punto di vista dei reali territori attraversati. La Cina comprende la regione Manciuria? Chiunque voglia spingersi all’interno dell’esplorazione di un’area tanto vasta deve conoscere a fondo ogni sua particolarità e caratteristica.

Quali territori comprende la Manciuria?

La Manciuria è una regione dell’Asia orientale, ma secondo il punto di vista comune l’area viene fatta coincidere con la parte nord-orientale della Cina, mentre altre correnti di pensiero estendono la sua portata anche ad altri territori. La tradizione colloca la Manciuria nella zona nordorientale della Cina senza oltrepassare i confini asiatici.

La regione della Manciuria si divide in 3 province: Jilin, Heilongjiang e Liaoning, mentre i confini vedono il Po Hai e il Mar Giallo nella parte a Sud, la Russia nella parte Nord, la Corea nella parte Est e la Mongolia in quella ad Ovest. Secondo un’altra versione la Manciuria estenderebbe il proprio territorio nella parte nord-est oltre i confini della Cina.

Secondo la seconda ipotesi la regione della Manciuria comprenderebbe il Territorio del Litorale, parte del Territorio di Chabarovsk e dell’Oblast’ dell’Amur nell’area del confine di nord-est di proprietà della Russia. Tutti questi confini vengono inglobati all’interno della denominazione della Manciuria Esterna, mentre i territori cinesi all’interno della Manciuria Interna.

Manciuria: storia e curiosità

Il nome della regione Manciuria deriva dalla popolazione Manciù, la quale attualmente consiste soltanto in una stretta minoranza di residenti. La regione Manciuria presenta una storia antica collegata soprattutto all’arte cinese, dalle ceramiche di Yang-Shao a quelle di Lung-Shan, con influenze artistiche anche degli stili nomadi.

Tra gli elementi architettonici della regione Manciuria si trovano i famosi santuari rupestri dei Wei, ma anche influenze dell’arte classica cinese dei T’ang, l’architettura delle pagode, dei mausolei imperiali e dei templi. I territori pianeggianti della Manciuria sono attraversati per la maggior parte da corsi fluviali, mentre l’economia si basa soprattutto sull’agricoltura della soia, del cotone, della barbabietola da zucchero, semi oleosi, canapa, tabacco e lino.

Gli allevamenti si concentrano in particolar modo sugli ovini, mentre lo sfruttamento forestale si presenta particolarmente intenso in relazione alla ricchezza del sottosuolo e all’estrazione di carbone, minerali di ferro, petrolio. La maggior parte delle industrie presenti operano nel campo della siderurgia, metalmeccanica, alimentari, lavorazioni chimiche, lavorazioni di carta, vetro e cemento. Le aree industriali di Manciuria si trovano ubicate nelle città di  Anshan, Benxi (Pen-ch’i), Shenyang (Mukden), Changchun, Jilin, Dairen, Tsitsihar, Fushun e Harbin.