Una frittella con marmellata: ecco come preparare i krapfen

I dolci sono tutti buoni ed alcuni di essi sono particolarmente semplici, ma gustosi. La ricetta della “frittella ripiena di marmellata” è una delle più consigliate poiché semplice da preparare e molto buona. Ideale poi nei periodi invernali, ma diventa un dolce delizioso perfino per far colazione in estate.

Il Krapfen, questo è il vero nome della frittella con la marmellata, fa parte della cucina tedesca. Noi li definiamo “bomboloni ripieni”, ma non è vero perché la pasta del bombolone originale è quello della ciambella.

Ricetta originale tedesca del krapfen

Per preparare il krapfen non occorre essere dei cuochi provetti perché è molto semplice, ma è bene seguire le istruzioni e avere tutti gli ingredienti a portata di mano. Gli occorreranno:

  • 300 gr. farina 0
  • 130 ml di latte
  • 12 gr. di lievito di birra fresco
  • 2 uova intere
  • 70 gr. zucchero
  • 50 gr. burro
  • 7 gr. sale
  • Bucci di limone
  • Estratto di vaniglia

Iniziamo con 100 gr di farina e 100 gr. di latte dove si andrà a mescolare con il lievito. Quando si ha l’impasto lasciatelo riposare per almeno 1 ora, finché quindi non aumenta il suo volume. Dopo aggiungete il resto della farina, del latte e lo zucchero. Occorre mescolare il tutto insieme alla vaniglia e alla buccia grattugiata del limone. Una volta amalgamato unite il burro a piccoli pezzi terminando con il Sale.

Come si prepara il krapfen?

Ora ci troviamo nel momento più difficile per lavorare correttamente il krapfen. Per avere la frittella è necessario che impastate a mano. Cercare di piegare a portafoglio per 3 o 4 volte, ma senza renderlo duro e tanto meno senza lasciarlo eccessivamente morbido. Esso deve rimanere elastico.

Poi spolverate con la farina e mettetelo nuovamente a riposo dalle 2 alle 3 ore, qui si ha nuovamente una levitazione che aumenta il volume originale.

Dopo tutto questo tempo spianate il panetto del krapfen e iniziate a formare dei cerchietti, con un taglia-biscotti ad esempio, in modo da avere la frittella che si desidera.

Si deve far lievitare su della carta forno per 1 ora e mezza in un forno spento con una temperatura di 30°. Ora scegliete come cuocerlo. La frittella ripiena si può friggere, ricetta originale, o farla al forno. Per quest’ultima soluzione deve rimanere per 15 minuti in un forno a 180°.

Non dimenticare di riempirla di marmellata

Il krapfen si deve farcire, cioè riempire. Di solito si usa la marmellata di albicocca che regala uno scontro di sapore tra agrodolce, alcuni preferiscono la marmellata di amarena, anche se per noi diventa troppo dolce. Dove diluire la marmellata con un pochino di acqua in modo da poterla poi spingere all’interno del krapfen con una siringa per dolci.

Con la crema pasticcera è tra le più buone, consigliata.